FISDIR LOMBARDIA

Tempo di ricaricare le pile e godersi un po’ di riposo. La segreteria di Fisdir Lombardia resterà chiusa dal 1° al 19 agosto.

Ci ritroveremo quindi lunedì 22, con rinnovato entusiasmo. Buone ferie ad atleti, tecnici, dirigenti e a tutti gli amici del nostro movimento!

Sabato 21 settembre 2019, dalle ore 10:00 alle ore 20:00, si svolgerà sul lungolago di Porto Ceresio la Festa Lo sport è per tutti (qui la locandina): un evento che vedrà la presenza di quasi 30 stand in cui altrettante associazioni sportive provenienti da tutta la provincia di Varese presenteranno il proprio sport di terra e di acqua attraverso brochure, incontri con gli atleti e dimostrazioni sportive a cui tutti potranno partecipare gratuitamente. L’evento avrà una particolare attenzione anche alle attività sportive accessibili alle persone con disabilità, nello spirito di voler concepire lo sport come un’attività concretamente accessibile a tutti.

All’interno delle piazze che si affacciano sul lungolago (piazza Sant’Ambrogio e piazza Bossi), verranno inoltre realizzati dei campi prova dove le associazioni sportive proporranno delle esibizioni con i propri atleti.

Già da diversi anni il Comune di Porto Ceresio ospita nella settimana europea dello sport di settembre un evento di promozione dello sport realizzato in collaborazione con il plesso scolastico Enrico Fermi ed il Comitato Genitori, al fine di stimolare i giovani studenti alla scelta di un’attività fisica per il proprio benessere fisico e mentale.

Ecco le discipline che si potranno provare sul lungolago: pallacanestro, atletica, calcio, tennis, pallavolo, sitting volley, danza, nippon kempo, mountain bike, canottaggio, bocce, hugbike, subacquea, nuoto, tennis tavolo, handbike, pattinaggio su ghiaccio, sci, nordic walking, karate, ballo, scherma, s.u.p., tandem, ginnastica artistica e ritmica, judo, life agility.

La Festa rientra nell’ambito del progetto “HandiAMOalLAGO“, il cui obiettivo è rendere Porto Ceresio sempre più accessibile sia per i propri abitanti che per i visitatori.

“HandiAMOalLAGO” vuole proporre un’offerta di turismo accessibile per consentire la scoperta delle tante attrattività della suggestiva cittadina che si affaccia sul lago di Lugano e dei tanti sport che vi si possono praticare a terra e in acqua anche da parte dei diversamente abili.

Alle ore 12.15 in piazza Bossi vi saranno i saluti istituzionali e la presentazione del progetto; oltre al sindaco Jenny Santi saranno presenti il questore di Varese Giovanni Pepè, il presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali di Regione Lombardia Emanuele Monti, il consigliere di Regione Lombardia Giacomo Cosentino ed è stato invitato anche il governatore Attilio Fontana, che proprio l’anno scorso aveva inaugurato l’evento.

Obiettivi della Festa dello Sport per tutti di sabato 21 settembre saranno la promozione dello sport nei confronti dei giovani per un maggiore benessere psico-fisico, la promozione dello sport verso persone con disabilità quale riscatto fisico e sociale, lo scambio di best practice tra le varie associazioni sportive affinché sempre più associazioni possano prevedere anche attività praticabili da parte delle persone con disabilità.

A pranzo e a cena verranno aperti gli stand gastronomici, il cui ricavato servirà per l’acquisto di giochi accessibili anche a bambini con disabilità, mentre sul palco di piazza Bossi la band “Acoustika” offrirà musica dal vivo dalle 18.00 alle 20.00.

I visitatori potranno raggiungere Porto Ceresio con l’auto o con il treno, raggiungendo poi a piedi il lungolago dalla vicina stazione ferroviaria.

Autore: Ufficio Stampa Comune di Porto Ceresio

L’Italia chiude la missione Summer Games con altre quattro medaglie, una d’oro e tre di bronzo che, aggiunte a quelle già conquistate permettono al team Italia di raggiungere quota trentasei medaglie di cui 9 ori, 8 argenti e 19 bronzi. Un risultato davvero incredibile per la nostra Nazionale che si prende un ruolo di primissimo piano nello scacchiere sportivo internazionale.

Nell’ultima giornata di gare, in cui gareggiavano solo il tennis, impegnato nel consolation tournment e il nuoto, ci pensa proprio quest’ultimo sport a regalare le ultime, esaltanti soddisfazioni. Matteo Falchi, bronzo nei 50 rana e le staffette 4×50 miste maschile e femminile ci regalano tre medaglie di bronzo, ma il vero capolavoro lo compie Kevin Casali, dominando la gara dei 1500 stile libero e conquistando un oro che gli permette di raggiungere quota tre a livello personale, divenendo l’atleta con più medaglie d’oro conquistate in questa edizione 2018 degli Inas Summer Games. Il nuoto porterà in cascina 3 ori, 2 argenti e 7 bronzi individuali, cui si aggiungono 11 bronzi nelle staffette!

Di seguito il riepilogo delle medaglie:
Fabrizio Vallone – oro, 10 mila metri;
Ruud Koutiki – oro, 100 metri;
Raffaele Di Maggio – argento, 100 metri;
Ruud Koutiki – argento, 200 metri
Raffaele Di Maggio – bronzo, 200 metri
Staffetta 4×100 maschile – oro (Schimmenti, Koutiki, Bertolaso, Di Maggio)
Staffetta 4×400 maschile – oro (Ndiaga, Koutiki, Bertolaso, Di Maggio)
Clarissa Frezza – bronzo, 5 Km;
Dieng Ndiaga, bronzo, 800 metri
Francesco Di Donato – oro, 1000 metri remo ergometro;
Francesco Di Donato – oro, 500 metri remo ergometro;
Elisabetta Tieghi – argento, 1000 metri remo ergometro;
Elisabetta Tieghi – argento, 500 metri remo ergometro;
Giulio Guerra – bronzo, 500 metri remo ergometro;
4×500 – argento (Tieghi, Di Donato, Guerra, Giorgetti)
4×1000 – argento (Tieghi, Di Donato, Guerra, Giorgetti)
Casali Kevin – oro, 800 stile;
Casali Kevin – oro 400 stile;
Casali Kevin – oro, 1500 stile libero
Matteo Falchi – argento, 800 stile;
Matteo Falchi – bronzo, 400 stile;
Matteo Falchi – bronzo, 100 stile
Matteo Falchi – bronzo, 50 rana
Giorgia Marchi – bronzo, 50 rana
Giorgia Marchi – bronzo, 200 mista;
4×50 maschile – bronzo (Falchi, Franchetto, Zichella e Casali)
4×50 femminile – bronzo (Pettinella, Marchi, Stufano, Oberhauser)
4×100 maschile – bronzo (Falchi, Franchetto, Zichella e Casali)
4×100 femminile – bronzo (Pettinella, Marchi, Stufano, Oberhauser)
4×100 stile mista – bronzo (Falchi, Marchi, Pettinella, Casali)
4×50 mista maschile – bronzo (Falchi, Casali, Franchetto, Zichella)
4×50 mista femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×200 stile femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×100 mista femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×100 mista maschile – bronzo (Falchi, casali, Franchetto, Zichella)

Hockey – oro

Tre giorni intensissimi quelli che 6 ragazzi del Vharese hanno vissuto a Civitanova Marche, da venerdì 3 a domenica 5 novembre. Dal punto di vista sportivo il Campionato italiano societario di bocce è stato tanto bello quanto impegnativo: tutti gli atleti sono stati impegnati ogni giorno con diverse partite.

Al termine dei match, Elena Fusco, Giorgia Indelicato, Daniele Cracco, Gianfranco Boggini, Maurizio Fumagalli e Stefania Capece si sono attestati in quinta posizione nella classifica finale.

I nostri hanno dato il massimo ma… non sempre si può vincere”, commenta il presidente biancorosso Anna Sculli. “Il nostro settore bocce può contare su una trentina di ragazzi. Ai Tricolori della scorsa primavera avevamo ottenuto ottimi risultati, a Civitanova abbiamo voluto dare ad altri atleti la possibilità di confrontarsi in una competizione nazionale. Rientriamo perdenti ma con un piacevolissimo ricordo dell’ospitalità ricevuta dagli organizzatori della società Anthropos e da tutte le altre realtà locali che hanno sostenuto l’evento”.