FISDIR LOMBARDIA

Domenica 20 marzo 2022 le società lombarde di Fisdir si ritroveranno nel bellissimo scenario Franciacortino ai piedi del colle Barbisone su cui si erge l’ex complesso domenicano della Santissima che con il suo iconico profilo medioevale domina la pianura sottostante.

Qui sorge il centro natatorio Franciacorta Sport Village Le Gocce ed è proprio in questo impianto che si svolgerà il 1° trofeo “Città di Gussago”, manifestazione natatoria fortemente voluta e sostenuta dalla locale amministrazione comunale e inserita tra gli eventi della kermesse “8° Giorno Gussago Città Aperta”, iniziativa organizzata per promuovere l’integrazione rispetto al tema delle disabilità.

La gara è riservata ad atleti Fisdir agonisti ed è valida come 3^ prova del circuito Nord Cup, stagione 2021/2022. Le 13 società presenti con 108 iscritti si contenderanno il trofeo. Sicuramente la squadra da battere sarà quella di casa, la Polisportiva Bresciana No Frontiere che ha già vinto le prime due prove di Lumezzane e Bergamo ma ha anche conseguito successi a Trento e recentemente a Montebelluna. Una striscia positiva che le altre squadre più attrezzate cercheranno d’interrompere.

“Il momento non è dei migliori per quello che abbiamo fino ad oggi vissuto e per quello che sta accadendo in Ucraina – osserva Albino Marognolli, responsabile tecnico della No Frontiere -. Quello che ci auguriamo è che domenica sia un momento di sana e sportiva competizione che possa portare momenti di gioia, entusiasmo e di soddisfazione per tutti noi”.

Autore: Polisportiva Bresciana No Frontiere

Il 6 Giugno si svolgerà a Roma l’edizione 2019 del “Golden Gala – Pietro Mennea”. Al prestigioso evento, inserito nel circuito della IAAF Diamond League, prenderanno parte – così come accaduto nel 2018 con una batteria maschile – atleti C21 che si esibiranno in due gare, una maschile ed una femminile, sui 100 metri.

Nella batteria maschile saranno presenti, oltre al campione 2018 e record man europeo Luca Mancioli (Fabriano Mirasole) gli atleti Gabriele Rondi, Davide Federici e Alessandro Provera della Polisportiva Disabili Valcamonica, Enrico Tridente dell’ASD Allenamenti Molfetta, Roberto Casarin dell’Aspea Padova, Federico Giannini (ASD Parco De Riseis) e Andrea Piacentini (Format Ferrara) e il romano Tiziano Capitani dell’ACLI VIII.

Tra le ragazze non mancherà la primatista europea Chiara Zeni (16”75 il personale dell’atleta della Società Ginnastica La Marmora); insieme a lei correranno Alice Sorato e Alice Beccari della Sorriso Riviera, le due sarde della SA.Spo Cagliari Sara Spano e Chiara Statzu, Sara Bonfanti della POl. Disabili Valcamonica e la sempreverde Giulia Pertile dell’Aspea Padova.

Alle 19.05 aprirà la gara femminile, mentre alle 19.15 sarà il momento della gara maschile.

All’interno di “La FISDIR nella Scuola: lo sport per integrare ed educare”, Progetto di promozione dei valori del paralimpismo e delle discipline federali nella Scuola, si svolgerà sabato 6 ottobre a Rovereto, in provincia di Trento, il laboratorio dal titolo “Atletica adattata ed inclusiva a scuola per alunni con disabilità intellettivo e relazionale”. L’appuntamento è riservato ai docenti di educazione fisica e ai docenti di sostegno.

Clicca qui per il programma.

Vetrina prestigiosa per lo sport paralimpico che da giovedì 27 a domenica 30 settembre sarà protagonista al “World Sport Tourism Show 2018”, evento di rilievo internazionale ospitato dal Polo Fieristico MalpensaFiere di Busto Arsizio (VA). Il Comitato Italiano Paralimpico ha infatti preso al balzo l’opportunità di consolidare lo stretto legame con il turismo accessibile e sostenibile, accogliendo l’invito degli organizzatori della fiera.

Nell’ambito di tale presenza andrà in scena la XXII Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico (clicca qui per la locandina), indetta per venerdì 28 settembre. Una manifestazione che si svolgerà in contemporanea in tre città italiane: oltre a Busto Arsizio, Roma e Reggio Calabria. Finalità principale è la promozione della pratica sportiva per i giovani disabili, ma soprattutto la diffusione della cultura dell’integrazione. La Giornata ricade quest’anno nella Settimana Europea dello Sport, volta a promuovere la partecipazione sportiva e l’attività fisica nei Paesi membri dell’Unione. L’evento sarà realizzato grazie al contributo di Regione Lombardia e alla collaborazione dell’Ufficio Scolastico Regionale Lombardia – AT XIV Varese e godrà del patrocinio di USR.

A MalpensaFiere saranno protagoniste 33 Federazioni sportive che presenteranno ben 45 discipline differenti, con tornei, dimostrazioni e contributi video. Non mancherà Fisdir, protagonista con tennis, tennistavolo, calcio a 5, basket, arti marziali e ginnastica. Non solo: nel programma della fiera rientrano una serie di Meeting  all’interno dei quali lo sport per le persone con disabilità intellettivo relazionale troverà ampio spazio. Clicca qui per l’elenco degli appuntamenti.

Alla Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico prenderanno parte 16 istituti scolastici secondari di 1° e 2° livello, varesini e non solo. Numeri notevoli per un momento di grande rilevanza culturale.

Il “World Sport Tourism Show 2018” è stato presentato oggi, giovedì 20 settembre, a Ville Ponti, grazie all’ospitalità della Camera di Commercio di Varese.

Sabato 22 settembre 2018, dalle ore 10 alle 19, si svolgerà sul lungolago di Porto Ceresio la Festa dello sport per tutti: un evento che vedrà la presenza di oltre 30 stand in cui altrettante associazioni sportive provenienti da tutta la provincia di Varese presenteranno il proprio sport di terra e di acqua attraverso brochure, incontri con i propri sportivi e dimostrazioni sportive a cui tutti potranno partecipare gratuitamente. L’evento avrà una particolare attenzione anche alle attività sportive accessibili alle persone disabili, nello spirito di voler concepire lo sport come un’attività concretamente accessibile a tutti.

All’interno delle piazze che si affacciano sul lungolago (piazza Sant’Ambrogio e piazza Bossi), verranno inoltre realizzati dei campi prova dove le associazioni sportive proporranno delle esibizioni con i propri atleti.

Già da 3 anni Porto Ceresio ospita nella settimana europea dello sport di settembre un evento di promozione dello sport realizzato in collaborazione con il plesso scolastico Enrico Fermi ed il Comitato Genitori, al fine di stimolare i giovani studenti alla scelta di un attività fisica per il proprio benessere fisico e mentale. Quest’anno l’evento assume un significato ancora più particolare, diventando uno degli step fondamentali di un progetto che vedrà la cittadina lacustre diventare sempre più accessibile sia per i propri abitanti sia per i visitatori.

Il progetto si chiama “HandiAMOalLAGO” e vuole proporre un’offerta di turismo accessibile per consentire la scoperta delle tante attrattività della suggestiva cittadina che si affaccia sul lago di Lugano e dei tanti sport che vi si possono praticare a terra e in acqua anche da parte dei diversamente abili.

È stato un lavoro di squadra con tutti i miei assessori e la consigliera alle politiche sociali Monia Casale” tiene a precisare il Sindaco Jenny Santi. “Fondamentale è stato l’ausilio di Bruno Frangi, vice Presidente ASD AUSportiva Niguarda, in collaborazione con l’Associazione Niguarda Onlus Milano, che ci ha sensibilizzati nel concepire l’accessibilità nel senso più ampio del termine: uno strumento per venire incontro alla persona con disabilità, agli anziani che hanno difficoltà motorie, alla mamma con il passeggino, al cittadino con una gamba ingessata… e renderli autonomi nei loro spostamenti sul nostro territorio. Un sentito ringraziamento anche al plesso scolastico Enrico Fermi, i cui studenti, coordinati dalla vicepreside Debora Bianchini e dal prof. Belli, hanno collaborato alla mappatura del nostro comune per individuare percorsi ed edifici accessibili in autonomia o con ausilio. Da tale analisi è nata una mappa sull’accessibilità del nostro territorio che verrà presentata durante la Festa dello sport per tutti e che sarà scaricabile gratuitamente dal sito del nostro Comune ed aggiornata dopo ogni intervento che renderà da adesso in poi sempre più accessibile e accogliente Porto Ceresio“.

Obiettivi della Festa dello Sport per tutti di sabato 22 settembre saranno la promozione dello sport nei confronti dei giovani per un maggiore benessere psico-fisico, la promozione dello sport verso persone con disabilità quale riscatto fisico e sociale, lo scambio di best practice tra le varie associazioni sportive affinché sempre più associazioni possano prevedere anche attività praticabili da parte dei diversamente abili.

A pranzo e a cena verranno aperti gli stand gastronomici, il cui ricavato andrà a favore del progetto HandiAMOalLAGO e sul palco di piazza Bossi la band “Acoustika” offrirà musica dal vivo.
I visitatori potranno raggiungere Porto Ceresio con l’auto o con il treno, raggiungendo poi a piedi il lungolago dalla vicina stazione ferroviaria.

Il Gruppo Sportivo Dilettantistico di Chiuro e il Comune di Chiuro organizzano il convegno “Viaggio nell’Atletica Paralimpica”, in programma venerdì 10 novembre, alle ore 20.30, presso l’auditorium comunale di Chiuro, con l’intento di far conoscere le opportunità offerte ai giovani con disabilità per praticare attività sportive, in particolare l’atletica leggera.

Dall’Olimpiade di Londra 2012 in poi lo sport paralimpico e soprattutto l’atletica leggera hanno ottenuto un vero e proprio boom mediatico a livello internazionale con notevoli risvolti positivi anche nel nostro Paese; la sua diffusione è avvenuta però in modo disomogeneo poiché molte aree risultano essere ancora scoperte e tra queste la provincia di Sondrio.

“Viaggio nell’Atletica Paralimpica” vuole quindi costituire il punto di partenza di una nuova proposta sportiva nata dalla volontà del Gruppo Sportivo Dilettantistico di Chiuro che dopo tanti anni di attività nell’atletica leggera apre le sue porte anche alle persone con disabilità che si vogliono avvicinare a questo sport. Un impegno nuovo nato dalla consapevolezza che lo sport può essere per tutti, senza frontiere e senza ostacoli e garantire così una opportunità “sportiva” per tanti giovani svantaggiati.

A raccontare lo sport palimpico saranno Mario Poletti, tecnico della nazionale paralimpica FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), e Angelo Mariotti, tecnico della nazionale paralimpica FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Disabili Intellettivo Relazionali) che spiegheranno quali sono le diverse specialità sportive che si possono praticare a seconda delle disabilità.

Poi Massimo Brambilla, medico primario dell’Unità Spinale dell’Ospedale di Sondalo, farà il punto sugli ausili tecnici che la medicina e la tecnologia sono in grado di offrire oggi.

Sarà compito del campione dell’atletica leggera Oney Tapia (nella foto), argento alle paralimpiadi di Rio 2016 e campione Europeo 2016, raccontare la sua esperienza sportiva e di vita per testimoniare come la disabilità non costituisca un limite ai sogni sportivi. Infine, ospite d’onore della serata, Marco Confortola, che nell’alpinismo estremo ha dato prova di come caparbietà e forza di volontà, nonostante le menomazioni, possano portare a risultati miracolosi così come nel mondo dello sport.

Una serata ed un impegno per vincere le diffidenze all’approccio all’attività sportiva ed allargare la visione ad un concetto nuovo di sport, luogo dove valorizzare tutte le diversità, garantire l’inclusione e la valenza formativa insita nello sport ed offrire una opportunità di accesso alla pratica sportiva.

Clicca qui per la locandina del convegno.

Sabato 11 novembre 2017, a Varese – Sala Montanari ore 9.00/13.00 -, si terrà il Corso di Formazione per docenti, psicomotricisti e operatori del settore “Psicomotricità: inclusione scolastica e sociale”, organizzato dall’Ufficio Scolastico di Varese in collaborazione con la Scuola di Formazione triennale in Psicomotricità di Varese e ANUPI Educazione – con il patrocinio del Comune di Varese, di FISDIR Lombardia e di CIP Lombardia.

Tra i relatori Roberto Soru, conduttore di molti incontri formativi FISDIR, Gabriella Frattini, docente dell’Università Cattolica di Milano, e Linda Casalini, in qualità di referente dell’USR.

Le iscrizioni, devono pervenire agli indirizzi linda.casalini@istruzione.it o psicomotricitarelazione@gmail.com.

Clicca qui per la locandina con il programma.

Dopo il grande successo del primo convegno nazionale dei Licei Scientifici Sportivi andato in scena a Montecatini, gli istituti del nostro territorio sono pronti a riunirsi per l’incontro “I Licei sportivi lombardi tra presente e futuro”, organizzato dalla Rete regionale dei LISS.

L’incontro si svolgerà giovedì 26 ottobre, dalle ore 10 alle 13, al Liceo “Torricelli” di Milano, situato in via Ulisse Dini, 4.

Clicca qui per la locandina con il programma.

FISDIR Piemonte invita il movimento lombardo dell’atletica leggera Fisdir al Meeting “Per non essere diversi”, organizzato in collaborazione con i Veterani dello Sport. L’evento si svolgerà allo Stadio “La Marmora – Pozzo” di Biella sabato 7 ottobre.

Per informazioni e adesioni è possibile contattare Sergio Rapa: sergio.rapa@alice.it – 328 2592512.

Clicca qui per la locandina con il programma.
Clicca qui per il modulo di prenotazione del cestino pranzo.