Doppia festa a Darfo Boario Terme (BS), per i 30 anni sia della Polisportiva Disabili Valcamonica, sia del Memorial “Bruna e Giulietta Bassanesi” di atletica leggera. Il meeting Fisdir (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) s’è svolto domenica (2 ottobre) e ha coinvolto sia il settore Promozionale, sia gli Agonisti.

Alla manifestazione hanno partecipato circa 80 atleti, in rappresentanza di 5 società sportive lombarde. I padroni di casa hanno recitato un ruolo da assoluti protagonisti, grazie a numeri importanti e a prestazioni di qualità.

Meritano una menzione tre performance nel salto in lungo: quelle di Stefano Cretti (C21, 3.95 m), Silvia Cattaneo (Open, 3.56 m) e Cristian Kliner (Open, 4.86). Notevole anche la prova di Fabio Vidilini nel salto in alto (1.50 m). Equilibrata e intensa, poi, la sfida dei 100 metri maschili, con sei atleti a contendersi la vittoria. Infine, applausi per la 4×100 che ha completato l’anello in 60 secondi. A livello promozionale si sono viste ottime cose soprattutto sugli 80 metri, con più di un velocista che potrebbe presto passare all’agonismo.

Tra gli spettatori d’eccezione a Darfo Boario Terme c’erano il presidente del Comitato Italiano Paralimpico Lombardia, Pierangelo Santelli, e la vicepresidente di Fisdir, Linda Casalini.

Conclusa la stagione estiva, i talenti della Valcamonica potrebbero cimentarsi in alcune gare indoor, grazie alla collaborazione tra Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera) e Fisdir. E a proposito di collaborazioni: positivissima quella del club presieduto da Gigliola Frassa con le scuole del territorio, un bacino importante di potenziali atleti a cui attingere.

Per il team del direttore tecnico Angelo Martinoli volge al termine un anno ricco di soddisfazioni, tra le quali vanno annoverate per prime le medaglie conquistate ai Giochi di Pechino e ai Mondiali di Lillehammer dallo sciatore Giuseppe Romele. I festeggiamenti per il trentennale si concluderanno con un doppio appuntamento dedicato al tennis in carrozzina, il 15 e il 16 ottobre a Lovere e a Cividate Camuno.