Circa 100 nuotatori sono pronti a sfidarsi a Cremona. Rappresentano l’élite del movimento lombardo Fisdir, Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali. La piscina comunale di Piazzale Atleti Azzurri D’Italia li ospiterà domenica (15 maggio), per il Campionato regionale dedicato al settore Agonistico.

Oltre ai titoli saranno in palio due ambiti premi per le migliori prestazioni individuali: il Memorial Luigi Ferrari e il Memorial Giampietro Bernardi. La kermesse assegnerà anche il 6° Trofeo Delfini che sarà appannaggio della società prima classificata.

Tra le 11 partecipanti, la Polisportiva Bresciana No Frontiere e la PHB di Bergamo paiono destinate a contendersi la vittoria finale, con i padroni di casa candidati al ruolo di terzi incomodi. I Delfini Cremona, infatti, saranno protagonisti sia in cabina di regia, sia in vasca con 16 atleti. “Possiamo ambire al podio e a conquistare i premi per le prestazioni individuali”, rivela il presidente (nonché consigliere federale Fisdir), Giuseppe Bresciani. La figlia Maria, storica campionessa, ha appeso il costume al chiodo per dedicarsi completamente al lavoro, ma sarà presente a bordo vasca come volontaria.

L’evento targato Fisdir Lombardia e organizzato in collaborazione con DFS Sport prenderà il via alle ore 9.50. Intorno alle 13 ci si fermerà per la pausa pranzo, poi si tornerà in acqua alle 15. Al termine delle gare, verso le 17.45, andranno in scena le premiazioni con l’incoronazione dei nuovi campioni regionali. Nel corso della giornata ci sarà spazio anche per una batteria dimostrativa dedicata al settore Promozionale.

La piscina sarà aperta al pubblico. Per limitare i rischi di contagio da Covid-19, gli spettatori dovranno indossare la mascherina FFP2 e rimanere seduti ai propri posti.