Un caldo sole ha baciato il Campionato regionale di equitazione – specialità dressage – per atleti con disabilità intellettivo relazionale. L’evento targato Fisdir è andato in scena domenica (27 marzo) a Pavia, grazie all’impegno organizzativo della Sogni e Cavalli Onlus.

Nel grado 1A ha primeggiato Alex Losa, dell’Agres di Cislago (VA), mentre tra gli ID10 e tra gli ID30 si sono imposti due padroni di casa: rispettivamente Matteo Casorati e Michele Bignazzi. I titoli sono stati assegnati nell’ambito della nona edizione del concorso “La Stella dei Sogni”, in cui sono esibiti fianco a fianco amazzoni e cavalieri della Fisdir e della Fise, con disabilità intellettivo relazionale, con disabilità fisica e normodotati.

“Considero noi e Agres quasi come un’unica squadra – rivela Maria Elena Rondi, responsabile organizzativa -. Da anni rappresentiamo insieme il movimento lombardo e siamo sempre pronti a darci una mano. Sono felice delle prestazioni dei ragazzi, alcuni dei quali hanno gareggiato in una categoria più alta. E sono orgogliosa dei cavalli che hanno eseguito una cinquantina di percorsi senza mai commettere un errore o creare un problema. Ringrazio i giudici, la sempre presente Gabriella Von Asboth e la new entry Luigi Marinoni che ha potuto constatare l’ottimo livello delle performance”.

Hanno assistito alle esibizioni e alle premiazioni Luciano Cremonesi, delegato Coni Pavia, Pietro Trivi, assessore comunale allo sport, Marisa Arpesella, numero uno della Croce Verde Pavese, e Antonio Maggi, presidente del Panathlon locale. Hanno voluto far sentire il proprio appoggio a una manifestazione che ha dato uno straordinario esempio di inclusione.