Cislago torna capoluogo lombardo dell’equitazione e dell’inclusione. Domenica (17 ottobre) è in programma al Garden Sporting Club varesino il Campionato regionale di gimkana Fisdir, dedicato ad amazzoni e cavalieri con disabilità intellettivo relazionale. Ma c’è di più: in ambito Fise si svolgeranno anche un concorso di dressage e una prova rientrante nel “circuito sport integrati”, aperti ad atleti con disabilità di ogni genere e ai normodotati. Insomma, una giornata senza barriere che prende il nome di “IncludiAMO” (qui la locandina) e che assegnerà alla miglior prestazione tecnica in assoluto il 1° “Trofeo Agresport”, nel solco della tradizione del Memorial Soprani.

L’Agres sarà protagonista in cabina di regia e a cavallo, con i suoi 13 ragazzi. Parteciperanno anche la Sogni e Cavalli di Pavia, il Riding Club di Casorate Sempione e l’Asd La Torbiera di Cadrezzate. Quest’ultimo club sarà ai nastri di partenza con un’amazzone speciale: la nuotatrice non vedente Martina Rabbolini, reduce dalle Paralimpiadi di Tokyo. La kermesse s’aprirà intorno alle ore 11:30 con il dressage. Il Campionato regionale Fisdir scatterà dopo la pausa pranzo. La giornata si concluderà verso le 17 con le premiazioni.

Ci ritroviamo a Cislago dopo oltre un anno – ricorda Alessandra Cova, responsabile del comitato organizzatore –. A settembre 2020 eravamo riusciti a mettere in piedi il concorso nonostante la pandemia. Era stato fondamentale, per dare un segnale di continuità ai ragazzi e alle loro famiglie ed evitare che si sentissero abbandonati. Nel 2021 abbiamo deciso di dividere in due il Campionato Fisdir, con la prova di dressage disputata a Pavia il mese scorso. Così il movimento ha potuto vivere un ulteriore momento di incontro. Domenica coroneremo nuovamente il nostro sogno di vedere atleti con disabilità e normodotati esibirsi insieme e competere per lo stesso premio”.