FISDIR LOMBARDIA

Spettacolare maratona in vasca ieri, domenica 26 gennaio, a Saronno (VA). La piscina comunale ha ospitato l’undicesima edizione del meeting regionale di nuoto dedicato alla città e riservato agli atleti di Fisdir, con disabilità intellettivo relazionale. Imponente lo sforzo organizzativo della Rari Nantes – sostenuta da Saronno Servizi Ssd e dall’amministrazione comunale – per permettere ai 267 iscritti di dare il massimo. Un impegno premiato dai sorrisi dei partecipanti.

La classifica per società ha visto il dominio della Polisportiva Bresciana No Frontiere che ha preceduto in cima al podio la Phb di Bergamo, seconda, e la Volalto di Carate Brianza, terza. Ciliegina sulla torta della manifestazione, il record del mondo realizzato da Maria Bresciani (Delfini Cremona) nei 100 farfalla: nessuno prima di lei, nella classe C21, li aveva mai nuotati in 1’29”07.

La Rari Nantes esulta per la buona riuscita dell’evento e anche per il nono posto nella graduatoria, un buon piazzamento frutto di una crescita tanto tecnica quanto numerica. In particolare, suscitano entusiasmo le prestazioni del giovanissimo Davide Previde Massara (14 anni), già velocissimo nei 50 dorso.

Il Comune di Saronno ha fatto sentire la sua vicinanza anche con la partecipazione del sindaco Alessandro Fagioli e dell’assessore allo sport Gianpietro Guaglianone. Il primo cittadino ha premiato Maria Bresciani per il suo primato. Tra i presenti pure Giacomo Cosentino, consigliere regionale, Pierangelo Santelli, presidente del CIP Lombardia, e Linda Casalini, consigliere nazionale di Fisdir.

Chiara Cantù, presidente della Rari Nantes, dà appuntamento all’edizione 2021 che potrebbe raddoppiare: “Ce la siamo cavata bene ma sta diventando difficile gestire così tanti atleti nell’arco di un pomeriggio – ammette –. Faremo richiesta per allungare la durata della kermesse, portandola all’intera giornata”.

Domenica 26 gennaio 2020 presso la piscina di Saronno si rinnova l’ormai tradizionale appuntamento con il Meeting regionale “Città di Saronno” rivolto agli atleti con disabilità intellettivo-relazionale, giunto quest’anno alla undicesima edizione.

In questi anni il trofeo saronnese ha sempre riscosso successo da parte di atleti e allenatori, successo che si è manifestato di pari passo alla crescita numerica, tecnica e qualitativa della squadra di casa, dalla nascita del settore disabili nel 2008 fino ad oggi.

Gli atleti in gara domenica saranno ben 267 – record assoluto di presenze per un meeting FISDIR che si disputa in mezza giornata – in rappresentanza di 22 squadre. Tutti si cimenteranno in due gare, oltre alle staffette, per un totale di oltre 550 presenze gara.

La prima parte della manifestazione inizierà alle 14 e sarà dedicata ai 151 atleti promozionali, successivamente entreranno in gara gli agonisti delle classi S14 e C21. In queste categorie si segnala la presenza di diversi nuotatori che fanno parte della Nazionale italiana.

La squadra della Rari Nantes Saronno, per l’occasione, schiera 15 atleti tutti determinati a ben figurare nelle rispettive specialità, certi di dare il massimo per contribuire ad un buon risultato di squadra.

Ringraziamo in modo particolare – dicono la presidente Chiara Cantù e il suo vice Lorenzo Franzala Saronno Servizi SSD per la fiducia accordataci nell’organizzare questa manifestazione; l’Amministrazione Comunale di Saronno, la FISDIR e il CIP con i loro rappresentanti; gli sponsor del meeting, tutti i collaboratori e i volontari che con il loro prezioso lavoro rendono possibile un tale evento; gli allenatori e le famiglie che sono il più forte stimolo e sostegno per le piccole e grandi vittorie di questi atleti”.

Autore: Rari Nantes Saronno ASD

È il campionato italiano di atletica leggera indoor a inaugurare il 2020 del nostro calendario. Da venerdì 24 gennaio il PalaIndoor di Ancona ospiterà 123 atleti iscritti in rappresentanza di 30 società. Sono dati che migliorano i già lusinghieri numeri della scorsa edizione, caratterizzata da 11 record italiani e dal record del mondo nel salto in lungo C21 (categoria riservata alla sindrome di Down) realizzato da Nicole Orlando con 3,49 m.

Non mi aspettavo un riscontro così importante – ammette Nelio Piermattei, Vice Presidente FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivo Relazionali) e anche co-organizzatore della manifestazione con la sua Anthropos Civitanova perché un anticipo di due mesi rispetto alle date canoniche di questo appuntamento poteva rappresentare un problema in sede di iscrizione. Parliamo invece dell’edizione più partecipata di sempre per gli Indoor, che si avvicina notevolmente ai numeri dei campionati Assoluti. Senza dimenticare che, con la presenza degli atleti FISPES (Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali), avremo un evento in grado di abbracciare tutte le disabilità. Sono davvero molto soddisfatto”.

Il movimento lombardo sarà rappresentato da 6 atleti, portacolori della Polisportiva Disabili Valcamonica. Ecco l’elenco completo degli iscritti e le start list.

Il sipario sul 2020 si è alzato a Cinisello Balsamo, in provincia di Milano, con la sesta giornata del Torneo Interregionale Lombardia di calcio a 5. L’appuntamento è stato organizzato dal Bresso 4.

Pubblichiamo la Comunicazione n° 7 dello staff tecnico regionale con risultati, classifiche e statistiche.

I calciatori di Fisdir Lombardia torneranno in campo sabato 1° febbraio, al Centro Sportivo Sant’Ambrogio di Milano, per il settimo turno. La regia sarà a cura del club Insuperabili.