FISDIR LOMBARDIA

Si svolgerà domenica 23 giugno, presso i padiglioni del quartiere fieristico di Rimini (Via Emilia,155), l’edizione 2019 dei Campionati italiani di ginnastica artistica e ritmica Fisdir.

L’evento, inserito nell’ambito della manifestazione FGI “Rimini 2019 – Ginnastica in Festa”, vedrà la partecipazione di 42 atleti e di 10 società sportive: Giovani per i Giovani, Forza e Coraggio, Rhytmic’s Team, C.J. Tifernate, Ginnastica Pavese, Albano Primavera, Gymnasium Montemario, Fit Togheter, Pol. Popilia e Sorriso Riviera. Ecco le iscrizioni alla competizione romagnola.

Sempre il giorno 23 ci sarà un importante momento di formazione, con il seminario “Ginnastica for All, al quale prenderanno parte rappresentanti della FGI e della FISDIR per spiegare le opportunità e le possibilità legate allo svolgimento della ginnastica per atleti con disabilità intellettivo relazionale (ore 9.45, accredito partecipanti).

Sarà un fine settimana all’insegna della grande atletica leggera Fisdir. L’Helvia Recina di Macerata ospiterà la massima competizione nazionale dedicata ad atleti con disabilità intellettiva e relazionale.

161 gli atleti iscritti alla competizione per un totale di 34 società partecipanti all’evento che verrà organizzato dall’Anthropos di Civitanova Marche il 15 e 16 Giugno.

Sono disponibili gli elenchi delle società e degli atleti iscritti. Spicca la presenza di due team lombardi: la Polisportiva Disabili Valcamonica e la Briantea84.

I ragazzi dell’US Volalto saranno protagonisti della Notte Bianca dello Sport di Carate Brianza, manifestazione organizzata dal Comune in programma domenica (9 giugno), dalle ore 18 alle 23.

All’evento parteciperanno tutte le associazioni sportive caratesi. Con la Volalto a rappresentare il movimento dedicato alle persone con disabilità (qui la locandina).

Per l’occasione verrà installata una piccola piscina all’interno della quale andranno in scena una dimostrazione di nuoto con l’elastico e una gara di virate, a coppie. Tutti i partecipanti verranno premiati dal Comune.

Durante la manifestazione verranno anche proiettate le immagini degli atleti del club presieduto da Marino Beretta raccolte in 20 anni di onorata attività.

Il 6 Giugno si svolgerà a Roma l’edizione 2019 del “Golden Gala – Pietro Mennea”. Al prestigioso evento, inserito nel circuito della IAAF Diamond League, prenderanno parte – così come accaduto nel 2018 con una batteria maschile – atleti C21 che si esibiranno in due gare, una maschile ed una femminile, sui 100 metri.

Nella batteria maschile saranno presenti, oltre al campione 2018 e record man europeo Luca Mancioli (Fabriano Mirasole) gli atleti Gabriele Rondi, Davide Federici e Alessandro Provera della Polisportiva Disabili Valcamonica, Enrico Tridente dell’ASD Allenamenti Molfetta, Roberto Casarin dell’Aspea Padova, Federico Giannini (ASD Parco De Riseis) e Andrea Piacentini (Format Ferrara) e il romano Tiziano Capitani dell’ACLI VIII.

Tra le ragazze non mancherà la primatista europea Chiara Zeni (16”75 il personale dell’atleta della Società Ginnastica La Marmora); insieme a lei correranno Alice Sorato e Alice Beccari della Sorriso Riviera, le due sarde della SA.Spo Cagliari Sara Spano e Chiara Statzu, Sara Bonfanti della POl. Disabili Valcamonica e la sempreverde Giulia Pertile dell’Aspea Padova.

Alle 19.05 aprirà la gara femminile, mentre alle 19.15 sarà il momento della gara maschile.

È il Brasile la squadra che succede all’Italia vincendo il titolo di campione del mondo FIFDS. I carioca, padroni di casa e strafavoriti dai pronostici iniziali, confermano la loro supremazia anche in finale nel derby sudamericano contro l’Argentina, imponendosi per 7 a 5.

L’Italia esce a testa altissima dall’edizione dei mondiali 2019, conquistando un’ottima terza piazza, maturata in seguito alla vittoria contro il Messico per 3 a 1. Gli azzurri conquistano il bronzo grazie ad una prestazione gagliarda: in vantaggio in apertura grazie al goal di Fasanella, i nostri vengono ripresi dal momentaneo pareggio di Octavio Garcia Rodríguez al minuto numero 6; il colpo è duro da assorbire ma Sfreddo al 9′ e Piggio all’11’ fissano il risultato sul 3 a 1, punteggio che i ragazzi di Oldani conducono fino al triplice fischio finale.

Ecco le parole del Ct Oldani, raggiunto telefonicamente in Brasile: “Faccio i complimenti ai ragazzi perché non era facile ripetersi ma ce l’hanno messa tutta per difendere il titolo mondiale vinto due anni fa in Portogallo. Sono orgoglioso di ognuno di loro perché anche contro squadre tecnicamente, fisicamente e cognitivamente migliori di loro hanno dimostrato di saper giocare a calcio e che non è mai facile batterci! Questo terzo posto è molto importante per il futuro perché ci darà modo di lavorare con il traguardo di raggiungere Brasile e Argentina che sono obiettivamente superiori a noi! Faccio i complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di questo Mondiale che sia da traino per tutti, perché vedere più di mille persone in un palazzetto per una partita di ragazzi con sindrome di Down è una cosa unica ed emozionante! Da pelle d’oca!”.

Sulla stessa linea il Presidente Fisdir Marco Borzacchini che dichiara: “Sapevamo, nonostante fossimo i campioni del mondo in carica, che in questa avventura non sarebbe stato facile ripetere le imprese di Viseu nel 2017. Brasile ed Argentina hanno giocato un ottimo calcio e ritengo che il verdetto del campo vada rispettato per quello che è stato. Terminiamo questi Mondiali con la consapevolezza di aver fatto bene, conquistando un onorevole terzo posto. Da domani però inizieremo nuovamente a lavorare per il futuro, cercando di colmare il gap con i più forti. Onore e complimenti al Brasile per la vittoria e per l’organizzazione di un evento davvero stupendo”.

Risultati delle finali
Brasile – Argentina 7/5
Italia – Messico 3/1
Portogallo – Cile 9/2

Classifica finale
1. Brasile
2. Argentina
3. Italia
4. Messico
5. Portogallo
6. Cile
7. Perù

Sabato 1° Giugno 2019 è stata una giornata decisamente soleggiata e non solo da un punto di vista meteorologico. Il cielo, infatti, era illuminato anche dai numerosi sorrisi degli atleti con disabilità accorsi da tutta la Lombardia e dal Piemonte per partecipare alla festa finale del campionato di calcio a 5 FISDIR – UISP che si è disputata presso il Centro Sportivo “Angelo Moratti” di Ossona.

Dopo una lunga serie di partite che hanno animato la mattinata e soprattutto esaltato il numeroso pubblico presente con prodezze balistiche degne dei migliori palcoscenici professionistici, il pranzo tutti insieme è stato un’ulteriore occasione di confronto e scambio di opinioni e sensazioni anche ad di fuori del terreno di gioco.

Allietati e soddisfatti, tutti i partecipanti si sono radunati poi sul campo per la premiazione finale dove, indipendentemente dalla medaglia conquistata, palese è stata la soddisfazione per un traguardo raggiunto con sacrificio e impegno ma anche con tanta voglia di divertirsi e stare insieme praticando questo meraviglioso sport.

Autore: Giuseppe Loglisci

Numeri da capogiro al XIX Trofeo Stradivari di nuoto, gara integrata FIN-FISDIR con 1.000 atleti in gara e ben 3.150 partenze.

Sono 7 gli atleti FISDIR che hanno partecipato a questa manifestazione, tutti della ASD Delfini Cremona e che hanno ben figurato nelle varie batterie dove hanno gareggiato a fianco degli atleti FIN, tanto che Paolo Zaffaroni si è classificato terzo nei 200 mt rana maschi categoria assoluti. Buone le prove degli altri atleti in gara da Sabrina Chiappa e Maria Bresciani ad Andrea Scotti, Luca Azzoni, Lorenzo Malvassori ed Alberto Testa che in totale hanno partecipato a 24 gare.

Per alcuni atleti si è trattato di ottenere tempi validi in vasca lunga e per altri di fare esperienza in vista di una crescita sportiva futura.

Autore: Giuseppe Bresciani – Delfini Cremona