FISDIR LOMBARDIA

Nuovo appuntamento interregionale per il basket targato Fisdir. Dopo le sfide di Varese, il movimento si ritroverà domenica (5 maggio) al PalaFamila di Baruccana di Seveso, in provincia di Monza e Brianza.

Le sfide riguarderanno tutti e tre i livelli. Apriranno le danze alle ore 9.30 Briantea84 e UltraD (Base); a seguire si svolgeranno i match PolSella-Acquarello (Agonistico), Briantea84-Asti (Promozionale), PolSella-Vharese (Agonistico), Vharese-UltraD (Promozionale) e Aquarello-Vharese (Agonistico).

I match saranno diretti dall’arbitro FIP (Federazione Italiana Pallacanestro) Viviano Molinari.

S’è chiuso il 12esimo turno della Coppa Lombardia di calcio a 5. Le prime sfide erano andate in scena a Bresso (MI) il 13 aprile, mentre le ultime si sono svolte sabato 27 a Gavirate, in provincia di Varese.

La Comunicazione n° 12 dello staff tecnico regionale riepiloga i risultati dei due appuntamenti e fornisce tutte le informazioni utili in vista dei prossimi appuntamenti. Le squadre torneranno in campo domenica (4 maggio) a Lainate (MI) per la 13esima giornata.

Si completerà sabato (27 aprile) a Gavirate, in provincia di Varese, il 12esimo turno della Coppa Lombardia di calcio a 5. Le sfide si disputeranno nella Palestra del Liceo d via dei Gelsomini, 14 grazie all’impegno organizzativo del Vharese.

Le prime partite della 12esima giornata si sono svolte sabato 13 aprile a Bresso (MI). Per vedere la situazione aggiornata dopo l’11esimo turno è possibile consultare la Comunicazione n° 11 dello staff tecnico regionale.

Splendida giornata di basket a Varese. Sabato 13 aprile la palestra “Falaschi” ha ospitato il 1° Torneo interregionale unificato di pallacanestro, organizzato da Fisdir Lombardia in collaborazione con l’associazione Articolo Tre.

Per il Livello Promozionale s’è disputata una prima fase, in cui sono scese in campo Vharese, UltraD, Biella e Piacenza. Per i prossimi match bisognerà attendere l’appuntamento del 5 maggio a Como.

Nel Livello Base, invece, s’è giocato un torneo completo A spuntarla è stata l’A.D. Tubi Briantea84 di coach Nava che ha vinto le due gare del triangolare contro Piacenza Dream Team (24-15) e Biella (16-11).

Prova positiva per gli atleti canturini che, oltre ai buoni risultati, hanno dimostrato carattere e determinazione sul parquet della palestra Falaschi, nonostante per molti si trattasse di un’esperienza storica e del debutto in partite ufficiali.

A margine della manifestazione sportiva, la A.D. Tubi Briantea84 è stata premiata per la terza posizione nel campionato Uisp 2018/2019 degli atleti del livello promozionale/pre agonistico.

Il merito è tutto dei ragazzi che hanno interpretato al meglio le due partite del triangolare – ha commentato Nava –. Sono rimasto molto contento per quanto ho visto sul parquet varesotto, gli 11 atleti hanno risposto bene agli allenamenti delle ultime settimane. Cercavamo un risultato importante per la società e lo abbiamo raggiunto: ora possiamo festeggiare”.

Siamo molto orgogliosi di aver collaborato con Fisdir – ha dichiarato Emanuela Romeo, presidente dell’associazione Articolo Tre –. Abbiamo organizzato delle raccolte fondi tra il 2017 e il 2018 per lo sport praticato dai ragazzi con disabilità intellettivo relazionale e un corso sull’autismo per personale addetto. Siamo felici di quanto fatto fino ad oggi perché ci ha permesso di essere qui e di partecipare a questo primo torneo interregionale di pallacanestro”.

Il basket Fisdir torna a regalare spettacolo a Varese. Sabato, 13 aprile, la Palestra “Falaschi” di via Don Gabbani sarà teatro del 1° Torneo interregionale unificato di pallacanestro.

L’appuntamento è organizzato dalla Delegazione Lombarda di Fisdir in collaborazione con l’associazione Articolo3.

Nel Livello Avviamento/Base si cimenteranno Briantea84, Biella e Piacenza, mentre per il Promozionale scenderanno in campo Vharese, UltraD, Biella e Piacenza.

I match cominceranno alle ore 9.30 e si concluderanno entro le 13.30. Al termine delle partite ci sarà spazio anche per la premiazione del Campionato Uisp.

L’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese, lo Sportello Scuola Volontariato e la Consulta Provinciale Studentesca, con la collaborazione di CVV ed il patrocinio del Comune di Varese, propongono per domani, venerdì 12 aprile, una mattinata dedicata alla solidarietà alla quale hanno aderito 15 Istituti della nostra provincia rappresentati da quasi 500 studenti.

La giornata sarà per gli studenti un’occasione di informazione, di incontri, di riflessioni, di testimonianze su temi di grande rilevanza e per coloro che sono impegnati nel mondo del volontariato, sono infatti presenti numerose Associazioni di Volontariato che fanno capo al CVV, una preziosa opportunità per diffondere presso le scuole la cultura della cittadinanza attiva e della solidarietà sociale.

Sarà il centro storico a fare da cornice alla tradizionale manifestazione che vede protagonisti i ragazzi delle scuole coinvolti durante l’anno in attività di volontariato attraverso le opportunità offerte dai Punti Scuola Volontariato e dagli Istituti Scolastici.

L’appuntamento quindi è per le ore 9 in Piazza del Podestà per dare il via alla manifestazione, che si svilupperà in Piazza San Vittore e in Corso Matteotti. In caso di maltempo le testimonianze saranno presentante nella splendida cornice di Salone Estense a partire dalle ore 10.

La stagione nazionale di tennis è alle porte. Sabato e domenica (13-13 aprile) andrà in scena la I tappa del circuito dei tornei targati Fisdir.

A ospitarla sarà Palazzolo sull’Oglio, in provincia di Brescia, e in particolare il Circolo Tennis di via Gavazzino. I match si svolgeranno sulla terra rossa.

Per ulteriori dettagli è possibile consultare la Circolare nazionale relativa all’evento.

Si sono conclusi al bocciodromo di via Alba a Loano (SV), le gare del Campionato Italiano di Bocce per atleti con disabilità intellettivo-relazionale organizzato dalla Federazione Italiana Bocce presieduta da Marco Giunio De Sanctis con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano e con la collaborazione della società “La Bocciofila” di Loano.

Domenica 7 aprile aprile, si sono disputate le ultime gare e sono stati decretati i campioni italiani in coppia e in singolo per le categorie Promozionale, Agonistica, C21 ed Elite.

Per la città dei Doria è stata una splendida “tre giorni” che ha sancito, ancora una volta, quanto possa essere forte il connubio che lega sport e disabilità: “Loano – spiega il sindaco Luigi Pignocca si è sempre contraddistinta per le tante manifestazioni sportive che si svolgono regolarmente sul territorio. Come amministrazione comunale abbiamo sempre cercato di far sposare al meglio il binomio sport-disabilità per sottolineare come le diversità non esistano, anche e soprattutto nelle discipline sportive. Nella nostra città abbiamo già ospitato i Global Games, i mondiali di calcio per atleti ipovedenti e molti altri eventi simili: quest’anno abbiamo avuto l’onore ed il piacere di contribuire ad organizzare i Campionati Italiani di bocce per atleti Dir. Sarà certo un’esperienza che potremo ripetere”.

Il presidente nazionale della Federazione Italiana Bocce, Marco Giunio De Sanctis, commenta: “E’ stato un evento straordinario. Sono soddisfatto dell’organizzazione anche se, sotto il profilo tecnico delle corsie di gioco si poteva fare di più. Ma è il primo campionato nazionale targato Fib e da adesso in poi si migliorerà sensibilmente la qualità degli eventi. Ora siamo pronti a metterci al lavoro per avere, già dal prossimo anno, un campionato con ancora maggiore qualità e competitività, con passaggi territoriali che consentiranno di scremare i partecipanti per arrivare alla finale con il gotha delle bocce italiane”.

A sfidarsi a Loano sono stati un centinaio di atleti di 16 squadre provenienti da tutta Italia e suddivisi nelle categorie: Promozione, Agonistica, C21 ed Elite. Sui campi del bocciodromo di via Alba si stanno affrontando: Asd Ascip (Ostia Lido, Roma), Asd Arcobaleno (Gonnesa, Carbonia Iglesias), San Cristoforo (Fano, Pesaro e Urbino), Polisportiva Girasole (Carbonia, Carbonia Iglesias), Polisportiva Dimensione Volontariato (Roseto degli Abruzzi, Teramo), Aispod (Fano, Pesaro e Urbino), Asd Carlo Galimberti (Barlassina, Monza e Brianza), Asd Pegaso (Asti), Metaurense (Colli al Metauro, Pesaro e Urbino), AcquaMarina Team Trieste (Trieste), Carugate (Carugate, Milano), Asd Anthropos (Civitanova Marche, Macerata), Asd Giuliano Schultz (Medea, Gorizia), Pisa Onlus (Pisa), Ab Genovese (Genova), Apd Vharese (Varese).

Per quanto riguarda le coppie, il podio della categoria Promozionale vede sul gradino più alto Mirko Montanari ed Adelpino Moretti di Metaurense; al secondo posto Daniele Saponaro e Luigi Salvia di Ab Genovese; al terzo posto Roberto Lolla ed Edoardo Vasino di Ab Genova.

Per la categoria C21 si sono laureati campioni italiani Lorenzo Bronzini e Jacopo Primavera di San Cristoforo; al secondo posto Paolo Cocco e Annarita Melis dell’Asd Arcobaleno; al terzo posto Manuel De March e Manuel Anniballi di Aispod.

Per la categoria Agonistica il podio vede al primo posto Federico De Montis e Antonello Serra della Polisportiva Girasole; al secondo posto Antonello Terzini e Mauro Caminotto dell’Asd Giuliano Schultz; al terzo posto Antonio Amasio e Renato Amasio della Polisportiva Girasole.

Per la categoria Elite, in cima al podio ci sono Fabio Tenconi e Antonio Tenconi di Apd Vharese; al secondo posto Massimiliano Magnarelli e Pietro Ricci dell’Asd Anthropos; al terzo posto Marcello Matta e Alessio Melis della Polisportiva Girasole.

Per quanto riguarda i singoli, il campione italiano della categoria Promozionale è Mirko Montanari di Metaurense; al secondo posto c’è Marc Galizzia di Carugate; al terzo posto Giorgio Morresi dell’Asd Anthropos.

Per la categoria C21, il campione italiano è Manuel De March di Aispod; al secondo posto c’è Lorenzo Bronzini di San Cristoforo; al terzo posto Paolo Cocco dell’Asd Arcobaleno.

Per la categoria Agonistico, si è laureato campione Antonio Amasio della Polisportiva Girasole; al secondo posto Antonello Terzini della Asd Giuliano Schultz; al terzo posto Patrizia Podreska di AcquaMarina Team Trieste.

Infine, per la categoria Elite è campione italiano Davide Follesa dell’Asd Arcobaleno; Massimiliano Magnarelli dell’Asd Anthropos; Antonio Tenconi di Apd Vharese.

La festa è totale per il Vharese. A Sesto Calende (VA) i biancorossi vincono in acqua come in cabina di regia e scrivono una pagina memorabile della loro storia. L’undicesima edizione del meeting “Con il Vharese si nuota”, dedicato agli atleti con disabilità intellettivo relazionale, segna il primo successo dei padroni di casa.

Il club di Anna Sculli precede in cima al podio della manifestazione agonistica valida per il circuito Nord Cup l’Osha Como e i Delfini Cremona (qui la classifica per società). “I ragazzi sono stati straordinari – commenta il direttore tecnico Sergio Finazzi, raggiante –, ci hanno messo un impegno favoloso e non hanno sbagliato praticamente nulla. Speravamo in questo risultato, frutto del lavoro magistrale dei nostri allenatori che sono stati in grado di creare un gran gruppo, forte e unito. Anche a livello organizzativo è andata benissimo grazie al contributo di tutte le società partecipanti”.

Numerose le prestazioni da ricordare al Centro Sportivo Wave (qui i risultati individuali), su tutte quella impressionante della staffetta mista cremonese composta da Zaffaroni, Scotti, Chiappa e Bresciani.

Gli agonisti sono protagonisti nel pomeriggio, mentre in mattinata si svolge il Campionato regionale promozionale (qui i risultati individuali). Primeggia la Polisportiva Bresciana “No Frontiere”, davanti a PHB di Bergamo e Rari Nantes Saronno (qui la classifica per società). A premiare i vincitori, una stella del nuoto paralimpico: Martina Rabbolini, talento di Villa Cortese.

Nel suo “Weekend della Disabilità”, il Comune di Sesto Calende è in prima linea sul fronte organizzativo, grazie all’impegno dell’assessore Simone Pintori, ex tecnico della Fisdir. “È stato un momento fondamentale per veicolare la nostra idea di sport e inclusione – commenta –. Ciò che più mi è piaciuto è il fair play a bordo vasca: difficile vedere così tanta armonia e amicizia in altre manifestazioni agonistiche”.

A completare la festa… vharesina, un trionfo nelle bocce: ai Tricolori di Loano, i fratelli Antonio e Fabio Tenconi conquistano il titolo italiano nella categoria Élite.