FISDIR LOMBARDIA

Il 2019 non poteva cominciare meglio per il nuoto Fisdir lombardo. La decima edizione del meeting “Città di Saronno” ha regalato spettacolo, tempi da record e la sensazione di un livello sempre più alto, soprattutto nel settore agonistico.

Il successo dell’evento disputato ieri (domenica 27 gennaio) alla piscina comunale è stato innanzitutto organizzativo: se c’erano dubbi sulla possibilità di gestire in poche ore le gare di 241 atleti, sono stati fugati. La regia della Rari Nantes è stata ancora una volta all’altezza, grazie a una trentina di volontari. “A loro rivolgo un grande grazie – dichiara la presidente del club saronnese, Chiara Cantù. Abbiamo dimostrato che una manifestazione del genere, concentrata in mezza giornata, si può fare anche per ragazzi con disabilità intellettivo relazionale”.

Il trofeo, valido per il circuito regionale Nord Cup, è stato vinto dalla Polisportiva Bresciana No Frontiere, seguita sul podio dalla PHB di Bergamo e dalla Volalto di Carate Brianza. Tra le numerose prestazioni d’alto profilo, brillano tre primati: quello europeo di Paolo Zaffaroni (Delfini Cremona) nei 50 rana (39”70) e quelli nazionali di Francesco Piccinini (PHB) nei 100 dorso (1’24”99) e della 4×50 stile mista dell’Osha Como (2’32”84).

Ottime risposte sono arrivate anche dal team locale che s’è piazzato decimo. “Nel meeting di casa c’è sempre una forte emozione da fronteggiare – fa notare Chiara Cantù –, ma i nostri 15 atleti l’hanno gestita bene. Un passo alla volta, la squadra sta crescendo”. Tanto interesse ha destato il ritorno in acqua della stella saronnese Chiara Franza dopo un periodo sabbatico. “Ha realizzato ottimi tempi e soprattutto ha dimostrato d’aver ritrovato voglia e grinta”. Bentornata!

I risultati

La classifica

Domenica 27 gennaio 2019 presso la Piscina di Saronno si rinnova l’ormai tradizionale appuntamento con il Meeting “Città di Saronno” rivolto agli atleti con disabilità intellettivo-relazionale, giunto quest’anno alla decima edizione. Numero a due cifre per l’organizzazione saronnese che vede ormai questa manifestazione tra gli eventi immancabili nel panorama regionale FISDIR.

In questi anni, infatti, l’appuntamento ha sempre riscosso successo da parte di atleti e allenatori, successo che si è manifestato di pari passo con la crescita numerica, tecnica e qualitativa della squadra saronnese, dalla nascita del settore disabili nel 2008 fino ad oggi.

Gli atleti in gara domenica saranno oltre 240 – record di presenze per un meeting FISDIR che si disputa in mezza giornata – in rappresentanza di 17 squadre. Tutti si cimenteranno in due gare, oltre alle staffette, per un totale di oltre 500 presenze gara.

La prima parte della manifestazione, che inizierà alle 14, sarà dedicata ai 105 atleti promozionali, successivamente entreranno in gara gli agonisti delle categorie S14 e C21. In queste classi si segnala la presenza di diversi nuotatori chefanno parte della Nazionale paralimpica di nuoto.

La squadra di Rari Nantes Saronno per l’occasione schiera ben 15 atleti tutti determinati a ben figurare nelle rispettive specialità e certi di dare il massimo per contribuire ad un buon risultato di squadra.

Ringraziamo in modo particolare la Saronno Servizi SSD per la fiducia accordataci nell’organizzare questa manifestazione; l’Amministrazione Comunale di Saronno, la FISDIR e il CIP con i loro rappresentanti; gli sponsor del meeting, tutti i collaboratori e i volontari che con il loro prezioso lavoro permetteranno anche quest’anno la buona riuscita della manifestazione; gli allenatori e le famiglie che sono il più forte stimolo e sostegno per le piccole e grandi vittorie di questi atleti. E facciamo un grandissimo in bocca al lupo a tutti coloro che scenderanno in vasca domenica”.
Chiara Cantù – Presidente Rari Nantes Saronno ASD
Lorenzo Franza – Vicepresidente Rari Nantes Saronno ASD- Referente settore disabili

Autore: Rari Nantes Saronno ASD

Un gruppo di atleti e di dirigenti della Polisportiva Disabili Valcamonica ha partecipato alla manifestazione ‘Sci – hando’ organizzata nel comprensorio Adamello Sky al Passo del Tonale dal Rotary Club Lovere Iseo Breno.

Gli atleti Valeria Del Vecchio, Nicola Taccolini, Giordano Tomasoni, Giuseppe Romele, Cristian Toninelli, Gabriele Rondi e Luigi Borghetti accompagnati dal presidente della Polisportiva Gigliola Frassa, dal tecnico Angelo Martinoli e dal consigliere Roberto Gheza, aiutati dai maestri di sci del comprensorio hanno potuto sciare sulle nevi dell’Alta Valcamonica per tutta la mattinata di sabato, pranzare al Tonale al Ristorante Dolomiti e concludere la loro giornata all’Hotel Mirella della famiglia Bulferetti a Ponte di Legno per la tradizionale Cena di Gala. Un momento di confronto e di amicizia sulle tematiche relative allo sport e alla disabilità.