Altra sperimentazione d’avanguardia per la Polisportiva Andes H di Mantova che da circa un anno persegue il progetto di pallanuoto integrata per ragazzi disabili: in Italia infatti sono solamente tre le compagine integrate che si cimentano in questa affascinante disciplina che si credeva impossibile per i ragazzi con disabilità intellettivo relazionale. Oltre a Polisportiva Andes H, infatti, fanno parte del movimento pallanuotistico di FIN/FISDIR I Delfini di Palermo e la RN Verona.

Dopo la stagione di allenamenti con alcune partitelle amichevoli integrate da altre compagini locali, come avvenuto ai campionati provinciali di nuoto CSI di Asola, Polisportiva Andes H ha aderito al progetto partito dalla Lombardia della Waterpolo Ability presenziando anche al torneo nazionale di Piacenza dello scorso inverno ed ora il gran debutto di Suzzara grazie alla sensibilità dei pallanuotisti della gloriosa Pallanuoto della Mantova Nuoto che negli anni 90 vinse due campionati di serie C e si fece onore per anni nella serie cadetta. Capitan Marco Perani, con il portiere Massimo Frodà, Giorgio Zancoghi, Angelo Sangermano, Michele Bassani, gli altri biancazzurri e i giovani di Cloromania Suzzara hanno così dato vita ad un entusiasmante incontro integrato presso la vasca da 25 metri di Suzzara assicurando autentico spettacolo a suon di gol e belle azioni manovrate.

Ecco i biancorossi impegnati nella squadra di waterpolo: Alberto Piombo, Gaspare Corrao, Laura De Luca, Valerio Laezza, Mirko Moretto, Luigi de Lillo, Dario Comparini, Marco Faroni e Francesco Mazzeo con Monica Perugini e l’educatrice Martina Torselli che a settembre riprenderanno la preparazione agli ordini dei coach Carlotta Tamassia e Lorenzo Danini.