FISDIR LOMBARDIA

Alberto Piombo, atleta della Polisportiva Andes H di Mantova è il primo atleta speciale mantovano ad aver partecipato ad una gara di nuoto in acque libere.

Sabato scorso, infatti, ha preso parte alla 17esima edizione del Trofeo Alba Chiara, organizzato a Caorle (VE) nell’ ambito del campionato nazionale FIN e FISDIR con oltre 900 partecipanti che hanno nuotato su diverse distanze (10.000, 5.000, 3.000, 1.500 e 600 metri).

Alberto ha debuttato nei 600, metri giungendo 3° nella categoria Master Special 40, nuotando in 41’30. Ottimo avvio per il capitano biancorosso, deciso a partecipare anche alle prossime prove sul Lago di Garda, in programma a settembre.

L’Italia conclude la sua esperienza mondiale ai campionati DSISO di Truro (Canada) con altre medaglie, che proiettano la nostra Nazionale nell’élite mondiale. Ecco il resoconto dell’ultima giornata.

Zaffaroni chiude nel migliore dei modi la kermesse conquistando il suo quarto oro personale nei 100 rana; il comasco è la vera rivelazione di questa manifestazione vincendo in sequenza la gara dei 50 stile, i 200 rana, la 50 farfalla e appunto i 100 rana.

Piccinini e Bresciani infoltiscono gli argenti nel medagliere azzurro; entrambi salgono sul podio rispettivamente nei 100 misti e nei 50 farfalla. Maria Bresciani si andrà a prendere anche il bronzo nei 200 misti, mentre Villanova è terza nei 1500 stile libero. Ancora due argenti dalle staffette, con le due 4×100 – maschile e femminile – seconde sul podio.

Nell’ultima giornata di gare, quella prevista nella giornata di ieri, la coppia Chiappa-Bresciani sarà argento e bronzo nei 100 misti vinti dalla sudafricana O’neill, in una gara decisa nelle ultimissime bracciate. 1’37’’44 il tempo dell’africana, 1’38’’19 il tempo di Sabrina Chiappa. Gara ancora più tirata e decisa per una manciata di centesimi quella sui 200 rana; ancora una volta la O’Neill brucia la nostra Chiappa soffiandole la medaglia più pregiata. 3’41’’15 il tempo che vale l’oro a fronte del 3’41’’76 fatto registrare dall’italiana.

Maria Bresciani trionfa nei 50 metri farfalla, concludendo con un sontuoso 1’30’’58, lasciando a distanza la giapponese Morishita e la messicana De Loera. È nuovo record del mondo!

La staffetta azzurra 4×50 stile libero composta da Zaffaroni, Di Silverio, Piccinini e Manauzzi chiude con uno strepitoso argento a due millesimi dagli australiani.

Dal sincro arrivano altri due importanti ori. A trionfare sono il duo Feroci/Travia e la squadra composta da Marta Cantero, Martina Sassani, Livia Travia e Camilla Feroci.

La selezione italiana di nuoto e nuoto sincronizzato chiude la rassegna di Truro con un complessivo di 39 medaglie, 15 ori, 14 argenti e 10 bronzi.

Domani, sabato 28 luglio, gli azzurri rientreranno da Toronto con un volo che atterrerà a Malpensa (Terminal 1) alle ore 10.30. Ad accoglierli ci saranno Linda Casalini, consigliere nazionale di Fisdir, Roberta Anselmi per Fisdir Lombardia, Roberto Melissano, referente tecnico regionale per il nuoto, e Pierangelo Santelli, presidente del CIP Lombardia. Invitiamo chiunque voglia festeggiare il rientro degli azzurri a partecipare!

Ricordiamo che facevano parte della spedizione azzurra a Truro i lombardi Maria Bresciani, Sabrina Chiappa, Paolo Zaffaroni (Delfini Cremona), Marco di Silverio, Dalila Vignando (Osha Asp Como) e Francesco Piccinini (Polisportiva Bergamasca PHB).

Da applausi sono stati anche i partecipanti agli INAS Summer Games di Parigi, conclusi la scorsa settimana. La Lombardia ha “prestato” alla Nazionale il nuotatore Gianluigi Franchetto (Osha Asp Como) e i vogatori Serena Giorgetti, Elisabetta Tieghi (Canottieri Gavirate) e Giulio Guerra (SC Milano). Ai Mondiali di ginnastica DSIGO di Bochum, invece, hanno brillato i nostri Mario Gabossi e Riccardo Maino (SGM Forza e Coraggio).

Riepilogo Medaglie Nuoto:
Paolo Zaffaroni – oro, 50 stile libero
Paolo Zaffaroni – oro, 200 rana
Paolo Zaffaroni – oro, 50 farfalla
Paolo Zaffaroni – oro, 100 rana
Maria Bresciani – oro, 200 farfalla
Maria Bresciani – oro, 100 farfalla
Sabrina Chiappa – oro, 100 rana
Staffetta 4×100 mista femminile – oro
Staffetta 4×50 mista femminile – oro (Chiappa, Vignando, Bresciani, Villanova)
Staffetta 4×200 femminile – oro (Chiappa, Vignando, Bresciani, Villanova)
Francesco Piccinini – argento, 400 misti
Francesco Piccinini – argento, 200 dorso
Francesco Piccinini – argento, 100 misti
Maria Bresciani – argento, 400 misti
Maria Bresciani – argento, 50 farfalla
Sabrina Chiappa – argento – 100 misti
Sabrina Chiappa – argento, 200 rana
Staffetta 4×100 mista maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Di Silverio)
Staffetta 4×200 maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Oresta)
Staffetta 4×50 mista maschile – argento (Piccinini, Zaffaroni, Manauzzi, Di Silverio)
Staffetta 4×50 mista/mista – argento (Chiappa, Manauzzi, Bresciani, Zaffaroni)
Staffetta 4×100 stile maschile – argento
Staffetta 4×100 stile libero femminile – argento
Staffetta 4×50 stile libero – argento (Zaffaroni, Di Silverio, Piccinini, Manauzzi
Sabrina Chiappa – bronzo, 50 rana
Martina Villanova – bronzo, 800 stile libero
Martina Villanova – bronzo, 1500 stile libero
Dalila Vignando – bronzo, 400 misti
Maria Bresciani – bronzo, 200 stile
Maria Bresciani – bronzo, 400 stile
Maria Bresciani – bronzo, 200 misti
Maria Bresciani – bronzo, 100 misti
Staffetta 4×50 stile mista – bronzo (Bresciani, Villanova, Zaffaroni, Manauzzi)

Riepilogo Medaglie Nuoto Sincronizzato:
Camilla Feroci – oro (Solo Tecnico)
Livia Travia – oro (Solo Free)
Martina Sassani – Bronzo (Solo Free)
Camilla Feroci/Livia Travia – oro, duo
Marta Cantero/Martina Sassani/Livia Travia/Camilla Feroci – oro, squadra.

L’Italia chiude la missione Summer Games con altre quattro medaglie, una d’oro e tre di bronzo che, aggiunte a quelle già conquistate permettono al team Italia di raggiungere quota trentasei medaglie di cui 9 ori, 8 argenti e 19 bronzi. Un risultato davvero incredibile per la nostra Nazionale che si prende un ruolo di primissimo piano nello scacchiere sportivo internazionale.

Nell’ultima giornata di gare, in cui gareggiavano solo il tennis, impegnato nel consolation tournment e il nuoto, ci pensa proprio quest’ultimo sport a regalare le ultime, esaltanti soddisfazioni. Matteo Falchi, bronzo nei 50 rana e le staffette 4×50 miste maschile e femminile ci regalano tre medaglie di bronzo, ma il vero capolavoro lo compie Kevin Casali, dominando la gara dei 1500 stile libero e conquistando un oro che gli permette di raggiungere quota tre a livello personale, divenendo l’atleta con più medaglie d’oro conquistate in questa edizione 2018 degli Inas Summer Games. Il nuoto porterà in cascina 3 ori, 2 argenti e 7 bronzi individuali, cui si aggiungono 11 bronzi nelle staffette!

Di seguito il riepilogo delle medaglie:
Fabrizio Vallone – oro, 10 mila metri;
Ruud Koutiki – oro, 100 metri;
Raffaele Di Maggio – argento, 100 metri;
Ruud Koutiki – argento, 200 metri
Raffaele Di Maggio – bronzo, 200 metri
Staffetta 4×100 maschile – oro (Schimmenti, Koutiki, Bertolaso, Di Maggio)
Staffetta 4×400 maschile – oro (Ndiaga, Koutiki, Bertolaso, Di Maggio)
Clarissa Frezza – bronzo, 5 Km;
Dieng Ndiaga, bronzo, 800 metri
Francesco Di Donato – oro, 1000 metri remo ergometro;
Francesco Di Donato – oro, 500 metri remo ergometro;
Elisabetta Tieghi – argento, 1000 metri remo ergometro;
Elisabetta Tieghi – argento, 500 metri remo ergometro;
Giulio Guerra – bronzo, 500 metri remo ergometro;
4×500 – argento (Tieghi, Di Donato, Guerra, Giorgetti)
4×1000 – argento (Tieghi, Di Donato, Guerra, Giorgetti)
Casali Kevin – oro, 800 stile;
Casali Kevin – oro 400 stile;
Casali Kevin – oro, 1500 stile libero
Matteo Falchi – argento, 800 stile;
Matteo Falchi – bronzo, 400 stile;
Matteo Falchi – bronzo, 100 stile
Matteo Falchi – bronzo, 50 rana
Giorgia Marchi – bronzo, 50 rana
Giorgia Marchi – bronzo, 200 mista;
4×50 maschile – bronzo (Falchi, Franchetto, Zichella e Casali)
4×50 femminile – bronzo (Pettinella, Marchi, Stufano, Oberhauser)
4×100 maschile – bronzo (Falchi, Franchetto, Zichella e Casali)
4×100 femminile – bronzo (Pettinella, Marchi, Stufano, Oberhauser)
4×100 stile mista – bronzo (Falchi, Marchi, Pettinella, Casali)
4×50 mista maschile – bronzo (Falchi, Casali, Franchetto, Zichella)
4×50 mista femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×200 stile femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×100 mista femminile – bronzo (Falchi Pettinella, Oberhauser, Stufano)
4×100 mista maschile – bronzo (Falchi, casali, Franchetto, Zichella)

Hockey – oro

A poche ore dal grande evento 2018, i Summer Games Inas in programma a Parigi dal 14 al 22 Luglio, pubblichiamo la lista dei partecipanti.
Lo staff federale sarà composto dal Capo Delegazione Francesco Ambrosio, dal Segretario Federale Massimo Buonomo, dall’Addetto Stampa Walter Urbinati, dal medico federale Piera Marchettoni e dal medico addetto alla squadra nazionale Angela Palomba. 58 in totale i membri della delegazione azzurra, ai quali si aggiungeranno anche il Presidente Federale Marco Borzacchini e il referente Tecnico Internazionale della sci alpino Riccardo De Infanti per l’Inas Europe Executive and Technical Committee e della NEO (National Eligibility Officer) Maria Elena Mastrangelo, che raggiungerà la capitale francese per l’Inas Eligibility Conference.
L’Italia prenderà parte in sei sport dei nove previsti dal programma. Nello specifico avremo: atletica leggera, nuoto, rowing, petanque (dimostrativo), hockey su prato e tennis.

Atletica Leggera
Referente Tecnico Nazionale: Mauro Ficerai
Tecnici: Diego Perez, Benedetta Bertelli, Orazio Scarpa.
Atleti: Mario Alberto Bertolaso (Aspea Padova), Gaetano Schimmenti (Atletica Osimo ASD), Raffaele Di Maggio (AS e Culturale Anthropos), Ruud Lorain Koutiki Tsilulu (AS e Culturale Anthropos), Ndiaga Dieng (AS e Culturale Anthropos), Francesco Conzo (ASD Giuliano Schultz), Clarissa Frezza (US Acli III Millennio), Luigi Casadei (AS e Culturale Anthropos), Fabrizio Vallone (AS e Culturale Anthropos) e Laura Dotto (Oltre ASD Onlus)
Il programma gare degli azzurri in atletica leggera:
Mario Alberto Bertolaso: 100 m., 200 m., staffetta 4×100, staffetta 4×400.
Gaetano Schimmenti: 100 m., 200 m., staffetta 4×100, staffetta 4×400.
Raffaele Di Maggio: 100 m., 200 m., staffetta 4×100, staffetta 4×400.
Ruud Koutiki: 200 m., 400 m., staffetta 4×100, staffetta 4×400.
Dieng Ndiaga: 800 m., 1500 m., staffetta 4×100, staffetta 4×400.
Francesco Conzo: Peso, Giavellotto.
Luigi Casadei: Peso, Giavellotto.
Fabrizio Vallone: 5000 m., 10000 m.
Laura Dotto: 800 m., 1500 m.
Clarissa Frezza: Marcia 5 km.

Nuoto
Tecnici: Sabrina Da Col, Alessandro Cocchi, Nicoletta Giannetti
Atleti: Gianluigi Franchetto (Osha Como), Daniele Pio Zichella (ASD Rari Nantes Verona), Kevin Casali (SEA Sub Modena ASD), Matteo Falchi (Hyperion Latina), Giorgia Marchi (ASD CSI Triestina Nuoto), Kathrin Oberhauser (ASD SSV Brixen), Marina Pettinella (ASD CSI Trento Nuoto) e Rosanna Stufano (Ass. Gargano 2000 Onlus Giovinazzo).
Daniele Zichella: 100 st., 100 far., 50 dor., 100 dor., 200 dor., 200 mx.
Kevin Casali: 50 st., 100 st., 200 st., 400 st., 1500 st., 50 ra., 50 far., 200 mx.
Matteo Falchi: 50 st., 100 st., 200 st., 400 st., 800 st., 100 ra., 200 ra.
Giorgia Marchi: 50 ra., 100 ra., 200 ra., 200 mx., 50 fa., 100 fa., 50 dor., 100 dor.
Kathrin Oberhauser: 200 dor., 100 dor., 100 ra., 200 ra., 200 mx., 50 ra., 50 do.
Rosanna Stufano: 50 st., 100 st., 200 st., 400 st., 800 st., 1500 st., 50 do., 50 ra.
Marina Pettinella: 200 mx., 400 st., 200 st., 800 st., 100 fa., 100 st., 1500 st.
Gianluigi Franchetto: 50 st., 50 ra., 50., far., 100 st., 100 far.

Tennis
Referente Tecnico Nazionale: Giorgia Veronesi
Tecnico: Clerico Bruttero Fioretta
Atleti: Carlo Brignoni (Pol.Ha Biellese), Antonio Catalano (Pol.Ha Biellese), Giulia Sgoifo (Format Ferrara) e Beatrice Pedrotti (Pol.Ha Biellese).

Petanque (dimostrativo)
Referente Tecnico Nazionale: Claudio De Vecchis
Atleti: Massimo Magnarelli (AS e Culturale Anthropos).

Rowing
Referente Tecnico Nazionale: Pierangelo Ariberti
Atleti: Francesco Di Donato, Serena Giorgetti (Canottieri Gavirate), Giulio Guerra (SC Milano), Elisabetta Tieghi (Canottieri Gavirate).

Hockey su prato
Capo Delegazione: Francesca Vici
Team Manager: Marco Carboni
Tecnico: Andrea Cinti;
Medico Squadra: Lorenza di Guardo
Atleti: Stefano casile, Flavio Colasanti, Luciano Damiani, Andrea Di Vaio, Renzo Ferrazzi, Danilo Fiori, Marco lecis, Andrea Pasquali, Cosimo Scoccozza, Riccardo Volpi.
16 Giugno, ore 9.30: Portogallo vs Italia
16 Giugno, ore 11.30: Olanda vs Italia
16 Giugno, ore 13.15: Spagna vs Italia
16 Giugno, ore 14.45: Italia vs Francia
17 Giugno, ore 9.30: Italia vs Portogallo
17 Giugno, ore 11.30: Italia vs Olanda
17 Giugno, ore 13.15: Italia vs Spagna
17 Giugno, ore 14.45: Francia vs Italia
18 Giugno: Finali

La festa andata in scena il 30 luglio a Pregnana Milanese ha chiuso la stagione regionale del calcio a 5 Fisdir. Pubblichiamo la Comunicazione Speciale dei referenti tecnici Luigi Montalenti e Giuseppe Loglisci, che contiene tutti i dettagli sui tornei Coppa Lombardia e CalciOpen e la galleria fotografica della giornata finale.

Comunicazione Speciale del 7 luglio 2018

A Bochum, dove si tenevano i Campionati Mondiali DSIGO di ginnastica artistica e ritmica, è stata una grande Italia!

Mario Gabossi, nell’all around, ha conquistato subito la medaglia d’oro e il titolo di campione del mondo junior di ginnastica artistica maschile, superando il messicano Kevin Sanchez. Lo stesso Gabossi conquisterà la vittoria nel cavallo con maniglie e agli anelli, mentre sarà secondo al volteggio, nel corpo libero, alle parallele e alla sbarra. Riccardo Maino è salito anche lui sul podio (terzo) nel cavallo con maniglie, mentre Daniela Cotogni s’è fatta fa valere con un’ottima terza piazza alle clavette.

Grande Italia dunque con le medaglie conquistate dal team guidato da Virna Duca, che commenta così la gara: “Abbiamo subito vinto qualche medaglia e fatto ottimi risultati, in gare che per programma e livello degli avversari, si sono rivelate assolutamente complesse”.

A pochi giorni dalla partenza per Bochum, dove da giovedì (5 luglio) a domenica sono in programma i Mondiali di ginnastica DSIGO (per atleti con sindrome di Down), l’ufficio stampa di FISDIR ha intervistato il referente tecnico nazionale Virna Duca. La selezionatrice lombarda ha parlato dell’impegno in terra tedesca, degli obiettivi presenti ma anche dei futuri obiettivi del movimento della ginnastica, chiamato ad allinearsi con quanto predisposto dai nuovi regolamenti internazionali.

Buongiorno Virna, alla vigilia della partenza per i Mondiali DSIGO, quali sono le tue sensazioni?
“Ho sensazioni molto positive, sono curiosa di vedere come come reagiranno i ragazzi al nuovo programma redatto a livello internazionale, un regolamento sicuramente più difficile rispetto a quello utilizzato a Mortara nel 2015 ed ai Trisome Games nel 2016. La nuova impostazione si avvicina al codice di punteggio internazionale previsto dalla Federazione Internazionale di Ginnastica. Soprattutto in artistica abbiamo delle importanti novità, staremo a vedere”.

Cinque atleti – Fabiani, Gabossi, Maino e Zanchi tra gli uomini e Daniela Cotogni tra le donne – convocati per i mondiali di Bochum, come giudichi il loro stato di forma? Pensi possano portare a casa medaglie?
“I ragazzi li ho visti bene, anche recentemente a Rimini durante i campionati nazionali. A livello di medaglie non mi sbilancio, non porta mai bene (ride, ndr) ma credo che se non nell’all around, almeno in alcune specialità riusciremo a farci valere”.

Quali sono le Nazionali da temere?
“Vediamo lo stato di salute del Messico, della Gran Bretagna, dell’Irlanda, dell’Argentina e del Sudafrica ma, per storia e tradizione sono molto curiosa di vedere cosa farà la Russia”.

Quali gli obiettivi in ambito nazionale per il futuro?
“Il prossimo anno apporteremo sicuramente delle modifiche al nostro programma nazionale, adattandolo al programma internazionale (questo nell’agonistico), mentre nel promozionale cercheremo di aumentare la base e garantire una più ampia partecipazione degli atleti alle attività FISDIR”.

Quindi non mi rimane che augurare un grande in bocca al lupo…
Crepi il lupo, speriamo di far bene, ce la metteremo tutta.

Si è concluso domenica 24 giugno a Bressanone (BZ) il 10° campionato italiano di nuoto FISDIR agonistico in vasca lunga. Per l’occasione Rari Nantes Saronno è stata rappresentata da Valeria La Mura, Luigi De Luca, Nicola Previde Massara e Davide Pagani, seguiti nella trasferta dal tecnico Andrea Clerici.

Luigi de Luca
Ottime le prestazioni ottenute da Luigi in questa edizione dei campionati Italiani: torna da Bressanone con due medaglie di bronzo, una nei 200 dorso con il tempo di 3’37”52, che rappresenta il suo personale, e l’altra nei 50 dorso con il tempo 44”08 che, anche in questo caso, rappresenta il suo miglior tempo sulla distanza in vasca lunga. Ottiene anche un 5° posto nei 100 dorso con il tempo di 1’49”82 .

Valeria La Mura
Valeria conquista la medaglia di bronzo nei 200 dorso, nuotati nel tempo di 4’44”92, e ottiene anche un 6° posto nei 100 dorso col tempo di 2’13”37 e un 6° posto nei 50 dorso con 1’02”48.

Davide Previde Massara (detto Nicola)
Nicola partecipa a questa edizione dei campionati Italiani in condizioni di salute precarie: a causa di questo, deve rinunciare alla gara dei 100 dorso. Si riprende prontamente e, nonostante sia l’atleta più giovane della manifestazione (anno 2004), riesce ad accedere alla finale assoluta dei 50 dorso e a raggiungere il 4° posto con il tempo di 46”39. Partecipa anche alla gara dei 50 stile libero con il tempo di 39”27, che rappresenta il proprio miglior crono.

Davide Pagani
Davide, anche in questa edizione dei campionati italiani, dimostra grande personalità nell’affrontare le proprie gare. Nei 1500 stile nuota una gara fantastica nel tempo di 29’13”87 e ottiene il 5° posto. Gareggia anche nei 200 stile con il tempo di 3’37”82 e nei 100 stile con il tempo di 1’43”98.

Si conclude così la stagione agonistica del settore disabili, che ha visto un miglioramento tecnico e un aumento dei numeri e dell’interesse verso questa disciplina. Gli atleti della Rari Nantes hanno portato alto il nome di Saronno in tutte le manifestazioni a cui hanno partecipato, con grande soddisfazione di tecnici e dirigenti. I genitori degli atleti ringraziano la società per le grandi opportunità che dà ai propri figli e per l’impegno quotidiano, in piscina e in trasferta, dei tecnici Andrea Clerici, Alessandro Fontanari, Daniele Spotti, coordinati dal direttore tecnico della RNS Leonardo Sanesi.

Autore: Rari Nantes Saronno