Esame tricolore superato a pieni voti per Lodi. Il Campionato italiano di tennistavolo per atleti con disabilità intellettivo relazionale, disputato sabato (28 aprile), è stato un successo grazie all’attenta regia della Sport Insieme. “È stata un’impresa – commenta la responsabile Loredana Bianco, ma siamo riusciti a superare ogni difficoltà. La felicità dei partecipanti e i complimenti degli addetti ai lavori ci riempiono di gioia e ci ripagano degli sforzi”.

Sui campi allestiti al PalaCastellotti, location apprezzatissima, la battaglia è stata serrata. A livello societario s’è distinta, come da pronostico, la Radiosa di Palermo, mentre sul secondo e sul terzo gradino del podio finale sono salite, rispettivamente, Sport Life di Montebelluna e La Marmora di Biella. Tutti i neocampioni italiani sono stati premiati con una maglietta celebrativa.

I padroni di casa puntavano forte su Ionut Galletti, che non ha potuto esprimersi al meglio a causa di una forte allergia. L’atleta lodigiano ha comunque conquistato una brillante medaglia d’argento nel doppio, assieme a Dario Secondini della Mirasole Fabriano.

Al termine della competizione è andata in scena la cena di gala, dove gli atleti si sono scatenati con canti e balli, nonostante le fatiche della giornata. Ieri (domenica 29 aprile) una quarantina di persone tra giocatori e accompagnatori ha partecipato alla visita guidata di Lodi. La chiusura ideale di un weekend da ricordare.

Clicca qui per il video-racconto del Campionato.