Debutto da applausi per Lumezzane nella Nord Cup. La terza edizione del meeting “Nuotabilità – Aspettando Natale”, disputata domenica (10 dicembre) è stata valida, per la prima volta, per il circuito regionale dedicato agli atleti con disabilità intellettivo relazionale. Esame superato per l’Albatros, club locale che ha organizzato l’evento, apprezzato da nuotatori e addetti ai lavori.

Tra i 160 partecipanti sono emersi i ragazzi della PHB di Bergamo, che ha primeggiato nella classifica a squadre, precedendo sul podio la Polisportiva Bresciana No Frontiere e l’US Volalto di Carate Brianza.

A livello individuale, alcuni tra i “soliti noti” hanno confermato il loro straordinario valore. Maria Bresciani, dei Delfini Cremona, ha firmato un ottimo 1’40”70 nei 100 farfalla, mentre il compagno di squadra Andrea Scotti ha nuotato i 100 dorso in 1’32”20. In luce anche due portacolori del team vincitore: Francesco Piccinini ha stoppato il cronometro su 1’28”50 nei 100 farfalla, mentre Sabrina Chiappa ha siglato il tempo di 1’43”10 nei 100 dorso.

Non solo agonismo. La mattinata è stata dedicata alle sfide del settore Promozionale, che hanno avuto tra i protagonisti anche 9 atleti dell’Albatros. “I nostri ragazzi erano emozionatissimi – racconta Mauro Sanzogni, responsabile organizzativo della kermesse –. Alcuni di loro non hanno dormito la notte prima del meeting”. Ma in acqua hanno dato il massimo.

L’evento s’è chiuso con le premiazioni e con un rinfresco natalizio, che ha permesso ai presenti di scambiarsi gli auguri e di darsi appuntamento al 2018 per nuove, appassionanti sfide in vasca.

Clicca qui per la classifica finale del meeting.

Clicca qui per tutti i risultati.