FISDIR LOMBARDIA

I Trisome Games di Firenze hanno chiuso nella maniera più spettacolare un’altra entusiasmante stagione. Ora è tempo di ricaricare le pile, prima di ritrovarci a settembre più motivati che mai.

Si informa che l’attività della delegazione regionale lombarda di FISDIR sarà sospesa da domani, sabato 30 luglio, a domenica 28 agosto. Buone ferie ad atleti, addetti ai lavori, famigliari e sostenitori del movimento!

L’Italia chiude alla grande questa prima, storica edizione dei Trisome Games, e lo fa vincendo la classifica nel medagliere complessivo, a dimostrazione di un livello nazionale capace di confrontarsi contro tutto e tutti a livello internazionale. Si conclude così un evento unico, in grado di marcare definitivamente una linea nello sport riservato ad atleti con sindrome di Down, ovvero l’ante e il post Trisome Games, un evento che rimarrà scolpito nelle coscienze dei fiorentini, dei toscani, degli italiani e in tutto il mondo.

109 medaglie, 46 ori, 34 argenti e 29 bronzi ci proiettano nell’olimpo mondiale dello sport per atleti Down. Questa sera, su Rai Sport 1 alle ore 22.35, ampio approfondimento a cura di Edoardo Chiozzi.

GRAZIE RAGAZZI!

Atletica Leggera
La regina delle discipline ci regala un’ultima giornata di grandi emozioni allo stadio Ridolfi. Un oro, tre argenti e due bronzi ci permettono di chiudere con altre sei medaglie. La staffetta 4×400 maschile è oro: Nieddu, Capitani, Mancioli e Gabriele Rondi (Polisportiva Disabili Valcamonica) ci regalano una vittoria stupenda. I tre argenti li firmano Silvia Preti (Pol. Valcamonica) nel disco mosaico, la 4×400 femminile composta da Pertile, Sara Bonfanti (Pol. Valcamonica), Orlando e Spano e ancora Nicole nei 200 metri, nei quali segna il nuovo record europeo a 37’’67. Chiudono i due bronzi di Spano (ancora nei 200) e nel disco, con Daniel Gerini che conquista la seconda medaglia personale all’esordio in nazionale.
Medagliere
Nicole Orlando – Oro triathlon
Nicole Orlando – Oro Salto in Lungo
Giulia Pertile – Oro 1500 marcia
Giulia Pertile – Oro 800 marcia
Stefano Lucato – Oro 1500 marcia
Stefano Lucato – Oro 800 marcia
Silvia Preti – Oro Giavellotto (mosaico)
4×100 femminile – (Orlando, Spano, Pertile, Bonfanti) – Oro
Staffetta 4×400 maschile (Nieddu, Capitani, Mancioli, Rondi) – Oro
Silvia Preti – Argento Getto del Peso (mosaico)
Silvia Preti – Argento Lancio del disco (mosaico)
Sara Bonfanti – Argento Giavellotto
Sara Spano – Argento 400 metri
Daniel Gerini – Argento Getto del Peso
4×100 maschile (Federici, Mancioli, Capitani e Rondi) – Argento
4×400 femminile (Pertile, Bonfanti, Orlando, Spano ) – Argento
Nicole Orlando – Argento 200 metri
Daniel Gerini – Bronzo Lancio del Disco
Gabriele Rondi – Bronzo Salto in lungo
Nicole Orlando – Bronzo 100 metri
Sara Bonfanti – Bronzo Triathlon
Sara Spano – Bronzo 200 metri

Nuoto
Italo Oresta, dopo il bronzo nei 400 stile, chiude oggi la gara dei 1500 stile con un ottimo secondo posto e medaglia d’argento, gara che vede Marco Marzocchi bronzo. Maria Bresciani (Delfini Cremona) continua a mietere record su record in termini di medaglie e vince anche il bronzo nei 400 stile. La staffetta 4×50 stile libero mista va a tre decimi dall’impresa, accontentandosi dell’argento dietro i fenomeni australiani. Bresciani vince anche i 100 farfalla, così come Baciocchi compie l’impresa nei 50 rana mentre.  Dalila Vignando (Osha Asp Como) è oro nei 200 misti. Sempre Vignando è argento nei 50 rana, mentre altri due bronzo li vincono sempre Bresciani nei 200 misti e Manauzzi nei 100 stile. E’ bronzo la 4×50 stile femminile.
Medagliere
Maria Bresciani – Oro 50 farfalla
Maria Bresciani – Oro 200 farfalla
Dalila Vignando – Oro 400 misti
Paolo Alfredo Manauzzi – Oro 50 farfalla
Roberto Baciocchi – Oro 50 rana
Maria Bresciani – Oro 100 farfalla
Dalila Vignando – Oro 200 misti
Staffetta 4×100 stile femminile (Zanca, Villanova, Vignando, Bresciani) – Oro
Staffetta 4×50 mista femminile (Vignando, Chiappa, Bresciani, Zanca) – Oro
Staffetta 4×100 mista femminile (Chiappa, Bresciani, Villanova, Vignando) – Oro
Staffetta 4×50 mista-mista (Di Silverio, Chiappa, Manauzzi, Bresciani) – Argento
Staffetta 4×50 stile libero mista (Bresciani, Di Silverio, Manauzzi, Villanova) – Argento
Martina Villanova – Argento 200 stile
Martina Villanova – Argento 1500 stile
Maria Bresciani – Argento 50 stile
Maria Bresciani – Argento 200 stile
Dalila Vignando – Argento 200 rana
Dalila Vignando – Argento 100 rana
Italo Oresta – Argento 1500 stile
Dalila Vignando – 50 rana
Staffetta 4×100 mista maschile (Roncato, Baciocchi, Manauzzi, Zaffaroni) – Argento
Staffetta 4×50 stile maschile (Di Silverio, Manauzzi, Roncato, Zaffaroni) – Argento
Italo Oresta – Bronzo 800 stile
Maria Bresciani – Bronzo 100 stile
Sabrina Chiappa – Bronzo 200 rana
Italo Oresta – Bronzo 400 stile
Sabrina Chiappa – Bronzo 100 rana
Maria Bresciani – Bronzo 400 stile
Marco Marzocchi – Bronzo 1500 stile
Maria Bresciani – Bronzo 200 misti
Paolo Alfredo Manauzzi – Bronzo 100 stile
Staffetta 4×50 mista maschile (Roncato, Baciocchi, Manauzzi, Zaffaroni) – bronzo
Staffetta 4×100 stile libero maschile (Zaffaroni, Piccinini, Marzocchi, Manauzzi) – bronzo
Staffetta 4×50 stile femminile (Bresciani, Villanova, Vignando, Chiappa) – bronzo

Nuoto Sincronizzato
Medagliere
Marta Cantero – Oro Singolo
Marta Cantero – Martina Sassani – Oro doppio
Oro squadre – Feroci, Nicosia, Travia e Sacripanti
Arianna Sacripanti – Bronzo singolo
Doppio Travia-Feroci – Bronzo

Judo
Medagliere
Martina Tomba – Oro (52 Kg)
Gabriele Zarbo – Oro (55 Kg)
Davide Migliore – Oro (66 Kg)
Francesco Verrengia – Oro (66 Kg)
Tommy Crosara – Oro (73 Kg)
Mirko Brighi – Oro (81 Kg)
Danilo Brunetto – Argento (73 Kg)
Andrea Forte – Argento (81 Kg)

Futsal
Nella sfida tra i due team presentati dall’Italia si impone il team A con il risultato di 6 a 0: le reti di Pugliese (doppietta), Magagna, Popolo, Palaia e Marco Fasanella (Polisportiva Milanese), cuciono sulla maglia azzurra il titolo iridato. Secondo il Sud Africa, Terzo il Messico.
Medagliere
Italia Team A – Oro

Tennis
Medagliere
Gabriele Vietti – Oro
Emanuele Bezzi – Argento

Tennis Tavolo
Nel tennis tavolo Giomo, Mondino e Asaro non riescono nell’impresa contro i maestri francesi e portoghesi, chiudendo comunque la manifestazione in maniera davvero positiva.
Medagliere
Nadia Cannonieri – Oro singolo (categoria mosaico)
Nadia Cannonieri – Oro
Argento – Gara a squadre
Bronzo – Doppio (Mondino/Giomo)

Ginnastica Ritmica
Medagliere Ginnastica Artistica
All Around Femminile Senior
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Corpo Libero
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Volteggio
Alice Sorato – Oro
Attrezzi Femminile Senior – Trave
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Parallele asimmetriche
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
All Around Femminile Junior
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Corpo Libero
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Volteggio
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Trave
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Parallele asimmetriche
Asia Abate – Bronzo
All Around Maschile Senior
Riccardo Maino – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Volteggio
Zanchi Giampietro – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Cavallo con maniglie
Riccardo Maino – Argento
Attrezzi Maschile Senior – Parallele
Riccardo Maino – Oro
Attrezzi Maschile Senior – Anelli
Giampietro Zanchi – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Sbarra
Giampietro Zanchi – Oro
All Around Maschile Junior
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Corpo Libero
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Volteggio
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Cavallo con maniglie
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Parallele
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Anelli
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Sbarra
Mario Gabossi – Oro
Medagliere Ginnastica Ritmica
All Around
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Palla
Daniela Cotogni – Argento
Silvia De Gradi – Bronzo
Attrezzi – Nastro
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Cerchio
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Clavetta
Daniela Cotogni – Argento

Medagliere Complessivo: 46 ori, 34 argenti e 29 bronzi.

(Nella foto di Fabio Castellanza, Gabriele Rondi)

La Nazionale italiana continua a far sognare il nostro Paese in questa prima edizione dei Trisome Games, facendo incetta di medaglie che incrementano il medagliere azzurro portandolo a 40 ori, 27 argenti e 22 bronzi. Oggi, giovedì 21 luglio, ultima giornata di gare, con la Nazionale impegnata in atletica leggera, nuoto, tennis tavolo e futsal. Diamo uno sguardo a ciò che è successo ieri.

Atletica Leggera
Continua il momento d’oro degli azzurri che conquistano altre medaglie ed infrangono nuovi record. Oro e nuovo primato mondiale per Stefano Lucato che, nella marcia 800 metri, fissa il cronometro su 4’59’’04, confermandosi assoluto padrone della specialità. L’icona Giulia Pertile vince anche lei la marcia femminile e fissa come il suo compagno di club e di Nazionale un nuovo record mondiale con 5’58’’14. Daniel Gerini, all’esordio assoluto, si prende una grande medaglia d’argento nel getto del peso (9 metri e 63), così come Silvia Preti (Polisportiva Disabili Valcamonica) nella categoria mosaico. Nicole Orlando infine va in finale nei 200 metri confermandosi come una delle stelle indiscusse della manifestazione; insieme a lei, domani, grandi finali al “Ridolfi” con Mancioli e Spano a cullare il sogno dell’ennesima medaglia
Medagliere
Nicole Orlando – Oro triathlon
Nicole Orlando – Oro Salto in Lungo
Giulia Pertile – Oro 1500 marcia
Giulia Pertile – Oro 800 marcia
Stefano Lucato – Oro 1500 marcia
Stefano Lucato – Oro 800 marcia
Silvia Preti – Oro Giavellotto (mosaico)
4×100 femminile – (Orlando, Spano, Pertile, Bonfanti) – Oro
Silvia Preti – Argento Getto del Peso (mosaico)
Sara Bonfanti – Argento Giavellotto
Sara Spano – Argento 400
Daniel Gerini – Argento Getto del Peso
4×100 maschile (Federici, Mancioli, Capitani e Rondi) – Argento
Gabriele Rondi – Bronzo Salto in lungo
Nicole Orlando – Bronzo 100 metri
Sara Bonfanti – Bronzo Triathlon

Nuoto
Ancora medaglie per gli azzurri: Dalila Vignando (Osha Asp Como) è argento mentre Sabrina Chiappa (PHB di Bergamo) è bronzo e nuovo record mondiale (ma nelle qualifiche) nei 100 rana con 1’45’’85. La portabandiera Maria Bresciani (Delfini Cremona), che infrange il primato mondiale sui 200 farfalla nelle qualifiche – portandolo a 3’25’’63 -, conquista l’ennesima medaglia d’oro della sua straordinaria carriera. Sempre la cremonese vince l’argento nei 200 stile. Martina Villanova è argento nei 1500 stile, mentre il pugliese Italo Oresta è di bronzo nei 400 stile. La staffetta femminile 4×100 mista è oro con record del mondo fissato a 6’50’’23 (Vignando, Chiappa, Bresciani e Villanova), mentre la staffetta maschile 4×100 mista è d’argento argento (Manauzzi, Roncato, Baciocchi e Zaffaroni).
Medagliere
Maria Bresciani – Oro 50 farfalla
Maria Bresciani – Oro 200 farfalla
Dalila Vignando – Oro 400 misti
Paolo Alfredo Manauzzi – Oro 50 farfalla
Staffetta 4×100 stile femminile (Zanca, Villanova, Vignando, Bresciani) – Oro
Staffetta 4×50 mista femminile (Vignando, Chiappa, Bresciani, Zanca) – Oro
Staffetta 4×100 mista femminile (Chiappa, Bresciani, Villanova, Vignando) – Oro
Staffetta 4×50 mista-mista (Di Silverio, Chiappa, Manauzzi, Bresciani) – Argento
Martina Villanova – Argento 200 stile
Martina Villanova – Argento 1500 stile
Maria Bresciani – Argento 50 stile
Maria Bresciani – Argento 200 stile
Dalila Vignando – Argento 200 rana
Dalila Vignando – Argento 100 rana
Staffetta 4×100 mista maschile (Roncato, Baciocchi, Manauzzi, Zaffaroni) – Argento
Italo Oresta – Bronzo 800 stile
Maria Bresciani – Bronzo 100 stile
Sabrina Chiappa – Bronzo 200 rana
Italo Oresta – Bronzo 400 stile
Sabrina Chiappa – Bronzo 100 rana
Staffetta 4×50 mista maschile (Roncato, Baciocchi, Manauzzi, Zaffaroni) – bronzo
Staffetta 4×100 stile libero maschile (Zaffaroni, Piccinini, Marzocchi, Manauzzi) – bronzo
Nuoto Sincronizzato
Medagliere
Marta Cantero – Oro Singolo
Marta Cantero – Martina Sassani – Oro doppio
Oro squadre – Feroci, Nicosia, Travia e Sacripanti
Arianna Sacripanti – Bronzo singolo
Doppio Travia-Feroci – Bronzo

Judo
Medagliere
Martina Tomba – Oro (52 Kg)
Gabriele Zarbo – Oro (55 Kg)
Davide Migliore – Oro (66 Kg)
Francesco Verrengia – Oro (66 Kg)
Tommy Crosara – Oro (73 Kg)
Mirko Brighi – Oro (81 Kg)
Danilo Brunetto – Argento (73 Kg)
Andrea Forte – Argento (81 Kg)

Futsal
Il team A italiano batte in una partita bellissima e tiratissima il Brasile. Vittoria 1 a 0 con rete decisiva firmata da Magagna. Il team B pareggia 3 a 3 contro il Brasile ma perde contro il Sud Africa per 3 a 5.

Tennis
Medagliere
Gabriele Vietti – Oro
Emanuele Bezzi – Argento

Tennis Tavolo
Asaro, Mondino e Giomo sono tutti e tre in finale
Medagliere
Nadia Cannonieri – Oro singolo (categoria mosaico)
Nadia Cannonieri – Oro
Argento – Gara a squadre
Bronzo – Doppio (Mondino/Giomo)

Ginnastica Ritmica
La ginnastica ritmica porta altre 6 medaglie dopo l’ottima prestazione dell’artistica. Nell’all around Daniela Cotogni è argento con 51.7 punti, con cinque argento alla palla, al nastro al cerchio e alle clavette. Silvia De Gradi (I Giovani per i Giovani) è bronzo nella palla con 13.45.
Medagliere Ginnastica Artistica
All Around Femminile Senior
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Corpo Libero
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Volteggio
Alice Sorato – Oro
Attrezzi Femminile Senior – Trave
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Parallele asimmetriche
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
All Around Femminile Junior
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Corpo Libero
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Volteggio
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Trave
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Parallele asimmetriche
Asia Abate – Bronzo
All Around Maschile Senior
Riccardo Maino – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Volteggio
Zanchi Giampietro – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Cavallo con maniglie
Riccardo Maino – Argento
Attrezzi Maschile Senior – Parallele
Riccardo Maino – Oro
Attrezzi Maschile Senior – Anelli
Giampietro Zanchi – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Sbarra
Giampietro Zanchi – Oro
All Around Maschile Junior
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Corpo Libero
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Volteggio
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Cavallo con maniglie
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Parallele
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Anelli
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Sbarra
Mario Gabossi – Oro
Medagliere Ginnastica Ritmica
All Around
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Palla
Daniela Cotogni – Argento
Silvia De Gradi – Bronzo
Attrezzi – Nastro
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Cerchio
Daniela Cotogni – Argento
Attrezzi – Clavetta
Daniela Cotogni – Argento

Medagliere Complessivo: 41 oro, 27 argento e 22 bronzo.

Gare giovedì 21 Luglio
Atletica Leggera: Disco maschile (Gerini), 200 maschile e femminile (Spano, Orlando, Mancioli), Disco femminile (Preti).
Nuoto: 400 stile femminile (Bresciani, Villanova), 1500 stile maschile (Marzocchi, Oresta), 100 farfalla femminile (Bresciani), 100 stile maschile (Manauzzi), 50 rana femminile e maschile (Chiappa, Vignando, Zaffaroni e Baciocchi), 200 misti femminile e maschile (Vignando, Bresciani, Chiappa e Piccinini), 100 farfalla nuoto femminile (Bresciani).
Futsal: Italia A vs Italia B e Sud Africa vs Italia A.
Tennis Tavolo: finale singolare maschile.

(Foto di Fabio Castellanza)

Alla partita più lunga dell’estate, anche i ragazzi del settore basket del Vharese hanno detto “ci siamo”. Il club biancorosso ha aderito con entusiasmo alla 24ore di Luino (VA), manifestazione sportiva dove a vincere, prima di tutto, è il clima di grande fratellanza tra giocatori, famiglie e appassionati, nella splendida cornice del Lago Maggiore.

Da oltre 12 anni questa kermesse anima e porta lo sport al centro della città di Luino e da alcune edizioni sono presenti le società sportive per persone con disabilità. Questa la formula: oltre 150 atleti si sfidano per 24 ore portando un messaggio positivo grazie alla pratica dello sport nella sua accezione più sana.

Per dovere di cronaca diciamo che il Vharese ha vinto contro la formazione del Castoro Sport di Legnano. Partita combattutissima, portata a casa solo per due punti, poi merenda per tutti e foto di gruppo con i piccoli cestisti locali.

Dopo gli ottimi risultati della prima giornata, l’Italia si conferma tra i leader mondiali in questa prima edizione dei Trisome Games. Molte le medaglie conquistate tra Ridolfi, Costili, Sorgane, Affrico e Generale Barbasetti dalla nostra Nazionale.

Domani giornata di pausa per le 36 rappresentative internazionali presenti a Firenze, con il social programme e il convegno internazionale (“World Scientific Congress on Down Syndrome”) presso il Salone dei Cinquecento. Le gare riprenderanno il giorno 20 Luglio.

Atletica Leggera
Nove le medaglie per lo squadrone azzurro nella seconda giornata di gare. Dopo la tripletta di ieri a firma Orlando/Bonfanti, arrivano altri successi per gli azzurri. 5 gli ori che portano la firma ancora di Orlando nel salto in lungo; la biellese contribuirà a vincere anche la staffetta 4×100 insieme a Pertile, Bonfanti (Pol. Valcamonica) e Spano. Giulia Pertile è anche lei medaglia d’oro nella 1500 marcia, gara che la maschile vede ancora una volta campione Stefano Lucato che segna il nuovo record mondiale con 9’45’’18. Sara Spano vince la medaglia d’argento sui 400 metri, mentre Gabriele Rondi (Pol. Valcamonica) è bronzo nel salto in lungo dopo anni di dominio incontrastato nella specialità. Sara Bonfanti è splendida argento, con annesso nuovo record europeo nel giavellotto, specialità che nella categoria mosaico premia Silvia Preti (Pol. Valcamonica). La staffetta maschile 4×100 si piega al Portogallo, rendendo ancora stregata la gara per la nostra nazionale.
Medagliere:
Nicole Orlando – Oro triathlon
Nicole Orlando – Bronzo 100 metri
Nicole Orlando – Oro Salto in Lungo
Sara Bonfanti – Argento Giavellotto
Sara Bonfanti – Bronzo Triathlon
Giulia Pertile – Oro 1500 marcia
Stefano Lucato – Oro 1500 marcia
Silvia Preti – Oro Giavellotto (mosaico)
Sara Spano – Argento 400
4×100 (Federici, Mancioli, Capitani e Rondi) – Argento
Gabriele Rondi – Bronzo Salto in lungo

Nuoto
Il nuoto ci regala emozioni anche nella seconda giornata di gare. Da questa disciplina arrivano ben 8 medaglie. Dalila Vignando (Osha Asp Como) è oro nei 400 misti che confermano lo straordinario stato di forma dell’azzurra. Insieme a lei va sul punto più alto del podio anche Maria Bresciani (Delfini Cremona), oro nei 50 farfalla; il ruggito del leone Manauzzi ci regala l’oro nei 50 farfalla maschili. La staffetta 4×100 stile femminile composta da Zanca, Villanova, Vignando e Bresciani è oro e nuovo record del mondo in 6’16’’32. La 4×50 mista – mista è d’argento grazie a Di Silverio (Osha Asp Como), Chiappa (PHB di Bergamo), Manauzzi e Bresciani). Italo Oresta è terzo e bronzo negli 800 stile al pari della portabandiera Bresciani, bronzo nei 100 stile. Sul podio anche la 4×100 stile maschile formata da Zaffaroni, (Osha Asp Como) Piccinini (PHB Bergamo), Marzocchi e Manauzzi.
Medagliere
Maria Bresciani – Oro 50 farfalla
Dalila Vignando – Oro 400 misti
Paolo Alfredo Manauzzi – Oro 50 farfalla
Staffetta 4×100 stile – Oro
Staffetta 4×50 mista femminile – Oro
Staffetta 4×50 mista-mista – Argento
Martina Villanova – Argento 200 stile
Maria Bresciani – Argento 50 stile
Dalila Vignando – Argento 200 rana
Italo Oresta – Bronzo 800 stile
Maria Bresciani – Bronzo 100 stile
Sabrina Chiappa – Bronzo 200 rana
Staffetta 4×50 mista maschile – bronzo
Staffetta 4×100 stile libero maschile – bronzo

Nuoto Sincronizzato
Oro per Marta Cantero nel singolo che si ripete nel doppio insieme alla Sassani; Feroci, Nicosia, Travia e Sacripanti sono oro nella gara a squadre. Bronzo nel singolo firmato Arianna Sacripante e nel doppio grazie alla coppia Travia-Feroci
Medagliere
Marta Cantero – Oro Singolo
Marta Cantero – Martina Sassani – Oro doppio
Oro squadre – Feroci, Nicosia, Travia e Sacripanti
Arianna Sacripanti – Bronzo singolo
Doppio Travia-Feroci – Bronzo

Futsal
La Nazionale italiana, che presenta due compagini (A e B), vince entrambe gli scontri con il Messico. La nazionale B, trascinata da Messina (doppietta) si impone di misura (2 a 1 il finale). La nazionale A, dopo una partita tiratissima, vince 4 a 3 con tripletta del “pipita” Pugliese e rete del romano Casciotti. Il Sud Africa ci batte con un netto 6 a 1. Il 21 Luglio la seconda giornata

Tennis
Doppia medaglia azzurra nel torneo fiorentino, con un oro a firma del sempreverde Gabriele Vietti che, con un colpo di coda finale si prende il massimo titolo ai danni del connazionale Emanuele Bezzi, argento.
Medagliere
Gabriele Vietti – Oro
Emanuele Bezzi – Argento

Tennis Tavolo
La seconda medaglia di disciplina la conquista l’ormai collaudato doppio composto da Mondino e Giomo, terzo sul podio fiorentino. Nadia Cannonieri oro nel doppio misto categoria mosaico.
Medagliere
Nadia Cannonieri – Oro
Argento – Gara a squadre
Bronzo – Doppio (Mondino/Giomo)

Ginnastica
Nella ginnastica artistica femminile all around senior si impone Roberta Battistoni con il punteggio di 54.7 grazie ad una grande prova al corpo libero; alle sue spalle – anche lei grazie all’ottimo esercizio al corpo libero – l’altra azzurra Alice Sorato (53.35), mentre il bronzo va all’australiana Ashley Kuhle (49.8). Nella categoria junior vittoria per la russa Kutepova Arina (56.3); medaglia d’argento per la messicana Wetzel Aguilar Maria (56.15). Il podio viene ultimato dall’italiana Asia Abate (51.95) che fa registrate la sua migliore performance anche lei al corpo libero. Tra gli uomini, categoria senior, si impone ancora la Russia con Volstrikov Andrei (83.9). Medaglia d’argento l’australiano Bunton Christopher (83.6) che precede sul podio il nostro Riccardo Maino (Forza e Coraggio) (82.7), eccellente alle parallele. Tra gli junior vince – con 16.2 al corpo libero – Mario Gabossi (Pol. Valcamonica, 82.5) davanti al brasiliano Munhoz Luiggi (71.10).
Medagliere
All Around Femminile Senior
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Corpo Libero
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Volteggio
Alice Sorato – Oro
Attrezzi Femminile Senior – Trave
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
Attrezzi Femminile Senior – Parallele asimmetriche
Roberta Battistoni – Oro
Alice Sorato – Argento
All Around Femminile Junior
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Corpo Libero
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Volteggio
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Trave
Asia Abate – Bronzo
Attrezzi Femminile Junior – Parallele asimmetriche
Asia Abate – Bronzo
All Around Maschile Senior
Riccardo Maino – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Volteggio
Zanchi Giampietro – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Cavallo con maniglie
Riccardo Maino – Argento
Attrezzi Maschile Senior – Parallele
Riccardo Maino – Oro
Attrezzi Maschile Senior – Anelli
Giampietro Zanchi – Bronzo
Attrezzi Maschile Senior – Sbarra
Giampietro Zanchi – Oro
All Around Maschile Junior
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Corpo Libero
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Volteggio
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Cavallo con maniglie
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Parallele
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Anelli
Mario Gabossi – Oro
Attrezzi Maschile Junior – Sbarra
Mario Gabossi – Oro

Medagliere Complessivo: 35 ori, 16 argenti e 19 bronzi.

Gare mercoledì 20 Luglio
Atletica Leggera: 200m (Mancioli- Capitani- Giannini- Federici), Peso Femminile (Bonfanti – Preti), 200 metri femminile (Orlando, Spano), 800 Marcia maschile e femminile (Festa-Lucato-Pertile), Peso maschile (Casarin-Gerini-Giannini), Premiazioni (200, Peso,800, Marcia).
Calcio a 5: Team A e Team B
Ginnastica ritmica
Nuoto: 1500 stile libero (Villanova), 400 stile libero maschile (Piccinini, Marzocchi, Oresta), 100 rana femminile (Chiappa-Vignando), 100 farfalla maschile (Manauzzi), 200 farfalla femminile (Bresciani), 50 stile libero maschile (Di Silverio- Manauzzi-Roncato- Zaffaroni), 50 dorso femminile (Zanca), 200 dorso maschile (Roncato- Di Silverio- Piccinini), 200 stile femminile (Zanca- Bresciani), 100 rana femminile (Chiappa- Vignando), 200 farfalla femminile (Bresciani), 50 stile libero maschile (Di Silverio- Manauzzi-Roncato- Zaffaroni), 50 Dorso femminile (Zanca), 200 dorso maschile (Roncato-Di Silverio- Piccinini), 200 stile libero femminile ( Zanca-Bresciani), 4X100 mix F/M
Tennis Tavolo: Singolare

Dopo la straordinaria cerimonia di apertura di sabato (nella foto), con le 36 nazioni che hanno sfilato in Piazza della Signoria davanti alle massime autorità nazionali dello sport paralimpico e delle istituzioni locali (presente nel pubblico anche la first lady Agnese Renzi), ieri (domenica 17 luglio) è finalmente cominciata a Firenze la splendida avventura dei Trisome Games 2016.

Livello subito elevatissimo sotto un profilo tecnico. Andiamo ad analizzare quanto accaduto nelle varie discipline sportive con l’Italia che si impone subito ai vertici mondiali, vincendo 17 medaglie.

Atletica Leggera
Nicole Orlando, forse la più attesa tra tutti i partecipanti, comincia nel migliore dei modi, conquistando la sua prima medaglia nel triathlon. La biellese chiude la gara multipla aggiudicandosi due nuovi record: europeo nei 100 metri (17.08) e quello mondiale nel salto in lungo, spostando la fettuccia a 3.29 ; insieme a lei sul podio Sara Bonfanti (Polisportiva Disabili Valcamonica) conquista una splendida medaglia di bronzo. Sempre Nicole Orlando vince il bronzo nei 100 metri piani, gara vinta dalla messicana Fuentes in 16.04
Medagliere Atletica
Orlando – Oro triathlon
Orlando – Bronzo 100 metri
Bonfanti – Bronzo Triathlon

Nuoto
La nazionale guidata da Marco Peciarolo si conferma splendida realtà vincendo 1 oro, 3 argenti e 2 bronzi.
L’oro porta la firma della staffetta 4×50 mista femminile, mentre per gli argenti gli azzurri si affidano alle prestazioni di Martina Villanova nei 200 stile, della portabandiera Maria Bresciani (Delfini Cremona) nei 50 stile e di Dalila Vignando (Osha Asp Como) sui 200 rana. La staffetta maschile 4×50 mista e Sabrina Chiappa (PHB di Bergamo) sulla stessa distanza di Vignando sono bronzo.
Medagliere Nuoto
Staffetta 4×50 mista femminile – Oro
Martina Villanova – Argento 200 stile
Maria Bresciani – Argento 50 stile
Dalila Vignando – Argento 200 rana
Sabrina Chiappa – Bronzo 200 rana
Staffetta 4×50 mista maschile – bronzo

Judo
Grande Italia nel judo dove sono 6 gli oro e 2 gli argento conquistati dai nostri atleti. Gli ori portano la firma al femminile di Martina Tomba (Polisportiva Milanese, cat. 52 Kg) e al maschile di Gabriele Zarbo (cat. 55 Kg), Davide Migliore (cat. 60 Kg), Francesco Verrengia (cat. 66 Kg), Tommy Crosara (cat. 73 Kg) e Mirko Brighi (cat. 81 Kg); i due argenti li conquistano Danilo Brunetto (cat. 73 Kg) e Andrea Forte (cat. 81 Kg).
Medagliere Judo
Martina Tomba – Oro (52 Kg)
Gabriele Zarbo – Oro (55 Kg)
Davide Migliore – Oro (66 Kg)
Francesco Verrengia – Oro (66 Kg)
Tommy Crosara – Oro (73 Kg)
Mirko Brighi – Oro (81 Kg)
Danilo Brunetto – Argento (73 Kg)
Andrea Forte – Argento (81 Kg)

Tennis
Nel tennis giornata inaugurale per la compagine azzurra, impegnata con una formula all’italiana. La classifica parziale prevede in testa Emanuele Bezzi, vincitore di tutti e quattro gli incontri disputati contro Vietti, Giachetti, Starke e Barbara Bassi (Polisportiva Disabili Valcamonica). Vietti, al netto della sconfitta contro lo stesso Bezzi, si impone anche lui negli altri tre matches. Terzo Giachetti mentre quarto è Starke.

Tennis Tavolo
Italia seconda dietro i transalpini francesi ma davanti la squadra turca, dunque medaglia d’argento nella competizione a squadre. Percorso perfetto quello degli italiani, intaccato solo dalla sconfitta contro i campioni francesi (3 a 1 il risultato per i galletti). Per il resto tre vittorie meritatissime contro la Turchia (3 a 0), contro il Sud Africa (3 a 0) e contro Macau (3 a 1).
Medagliere Tennis Tavolo
Argento Gara a squadre

Medagliere Complessivo
8 oro, 5 argento e 4 bronzo.

Gare di lunedì 18 Luglio
Atletica Leggera: 1500 marcia maschile (Festa e Lucato), 1500 marcia femminile (Pertile), giavellotto maschile (Rondi, Gerini, Casarin e Bora), lungo maschile (Rondi, Casarin, Bora e Giannini), 400 femminile (Spano, Tiano), 400 maschile (Capitani, Nieddu), giavellotto femminile (Bonfanti, Pertile, Preti), lungo femminile (Orlando), 4×100 maschile e femminile.
Ginnastica Artistica: Gabossi, Zanchi, Maino, Tarantino, Abate, Sorato, Battistoni
Nuoto: 400 misti femminile (Vignando), 800 stile maschile (Marzocchi e Oresta), 100 stile femminile (Zanca e Bresciani), 100 dorso maschile (Roncato e Di Silverio), 50 farfalla femminile (Bresciani, Baciocchi, Manauzzi, Zaffaroni) 200 dorso femminile (Villanova), 200 rana maschile (Zaffaroni, Marzocchi, Baciocchi), 100 stile femminile (Zanca e Bresciani), 100 dorso maschile (Roncato e Di Silverio), 50 farfalla maschile (Bresciani, Baciocchi, Manauzzi e Zaffaroni), 200 dorso femminile (Villanova), 200 rana maschile (Zaffaroni, Marzocchi, Baciocchi), 4×100 stile maschile e 4×100 femminile.
Nuoto Sincronizzato: Cantero, Feroci, Leonardi, Mirra, Nicosia, Sacripante, Sassani, Travia
Tennis: Bassi, Bezzi, Giachetti, Vietti
Tennis Tavolo: Doppio (D’Oria – Asaro e Mondino-Asaro).

Sara Bonfanti, Davide Federici, Gabriele Festa, Silvia Preti, Gabriele Rondi, Mario Gabossi e Barbara Bassi della Polisportiva Disabili Valcamonica, Alessio Amedeo dell’ASD Brianza Silvia Tremolada, Marco Giulio Fasanella, Marco Sfreddo e Martina Tomba della Polisportiva Milanese, Loris Zucca, Silvia De Gradi, Luana Ronutti e Francesco Tarantino de I Giovani per Giovani Milano, Riccardo Maino della Forza e Coraggio Milano, Maria Bresciani dei Delfini Cremona, Sabrina Chiappa e Francesco Piccinini della PHB di Bergamo, Marco Di Silverio, Dalila Vignando e Paolo Zaffaroni dell’Osha Asp Como, con il tecnico nazionale dell’atletica leggera Angelo Martinoli e il tecnico internazionale della ginnastica Virna Duca, sono gli atleti lombardi compresi nella rappresentativa nazionale FISDIR in gara nelle rispettive discipline alla prima edizione dei “Trisome Games”, riservati ad atleti con sindrome di Down, in programma dal 15 al 22 luglio a Firenze.

A livello internazionale la FISDIR, Federazione Italiana Sport Intellettivi Relazionali, è membro della International Federation for sport for para-athletes with an intellectual disability, organo preposto all’organizzazione delle manifestazioni internazionali. Per rivolgere maggiore attenzione agli atleti con sindrome di Down le varie Federazioni si sono raggruppate nella Sport Union for Athlete with Down Syndrome, della quale è segretario il presidente nazionale FISDIR Marco Borzacchini. Scopo dell’organismo è far entrare le discipline praticate da atleti con sindrome di Down nel Comitato Paralimpico Internazionale (Per ulteriori informazioni: www.su-ds.org).

Ieri (martedì 12 luglio), in Regione Lombardia, l’assessore allo sport Antonio Rossi ha salutato il gruppo in partenza alla presenza del Consigliere del CONI Lombardia Ghigo Ferrari Castellani, del presidente del Comitato Italiano Paralimpico Luca Pancalli, del presidente del CIP Lombardia Pierangelo Santelli e del Referente Nazionale di FISDIR Linda Casalini. Oltre ad avere in gara 22 atleti in sei delle nove discipline dei “Trisome Games” (atletica leggera, nuoto, nuoto sincronizzato, ginnastica artistica, ginnastica ritmica, futsal, judo, tennis, tennis tavolo) la Lombardia più vantare anche la prescelta per il ruolo di portabandiera azzurra, assegnato alla pluricampionessa del mondo e d’Europa Maria Bresciani. Così come della provincia di Varese è la Ckoss Polihandy di Oggiona Santo Stefano che si alternerà con i protagonisti delle gare di judo con un’esibizione di karate. Azzurra nel doppio ruolo di atleta e madrina della manifestazione sarà la campionessa di atletica leggera Nicole Orlando.

Alla prima edizione dei “Trisome Games” parteciperanno 830 tra atleti e tecnici di 37 Paesi.

Le dichiarazioni dei presenti

Antonio Rossi: “È bello vedervi qui in maglia azzurra alla vigilia di un evento tanto importante. Anch’io ho vissuto questi momenti e quindi auguro anche a voi di poter ottenere risultati che possano gratificare al meglio il vostro impegno e la vostra passione”.

Luca Pancalli: “Nella grande famiglia paralimpica voi avete le facce più belle e sapete sempre donare le parole più belle. Nessuno più di voi sa far brillare l’azzurro dell’Italia e tra voi potete vantarvi di avere la portabandiera ai “Trisome Game”, Maria Bresciani”.

Pierangelo Santelli: “Siete belli da vedere e da ascoltare. Portate il vostro sorriso a Firenze e raccogliete i successi che meritate”.

Linda Casalini: “Stamattina è uno di quei momenti dove l’emozione blocca ogni parola. Godetevi questa nuova avventura ogni giorno, con i vostri compagni, i vostri allenatori e i vostri cari che raggiungeranno Firenze per sostenervi. A tutti noi i giorni dei “Trisome Games” offriranno senz’altro spunti e opportunità di crescita delle quali far tesoro per migliorare e allargare sempre di più il nostro movimento”.

Ghigo Ferrari Castellani: “Porto i saluti del presidente Perri e vi auguro ogni bene per questa manifestazioni di livello mondiale dove potrete fare nuove conoscenze ed esperienze. Siete un bel colpo d’occhio. Spero di vedervi spesso sul podio per colorare d’azzurro anche questa prima edizione dei Trisome Games”.

Gli atleti azzurri delle associazioni lombarde si uniranno al resto della rappresentativa italiana venerdì 15 luglio, direttamente a Firenze.

Si è svolta a Roma, presso la sede del Comitato Italiano Paralimpico, la conferenza stampa di presentazione dei Trisome Games 2016, l’evento dedicato ad atleti con sindrome di Down che si terrà a Firenze dal 15 al 22 Luglio.

Ad aprire il discorso il presidente del CIP Luca Pancalli che ha dichiarato: “Sono particolarmente affezionato a questo evento, perché rappresenta un momento importante per il nostro Paese e per la sua cultura sportiva; per la prima volta nella storia si svolge un evento multidisciplinare dedicato esclusivamente ad atleti con sindrome di Down e si tiene in Italia. Questo – prosegue Pancalli – è un motivo di vanto, ed è per questo che mi sento di ringraziare chi ha permesso di ospitare questo straordinario evento e chi materialmente sta lavorando per garantire il miglior successo organizzativo. I Trisome Games rappresentano un momento sportivo e culturale di assoluta rilevanza, perché testimoniano le capacità di questi straordinari atleti Down, in grado di esprimere emozioni forti”. Chiusura destinata agli atleti rappresentanti la delegazione italiana: “Spero che riusciranno a portare successi al nostro Paese, vincendo quelle medaglie che saranno motivo di orgoglio per tutto il movimento paralimpico”.

A rappresentare la città di Firenze l’assessore allo sport Andrea Vannucci, felice di poter ospitare un evento importante, con numeri rilevanti: “Ci siamo! Dopo un anno e oltre di duro lavoro, in cui Firenze è scesa in campo per garantire la realizzazione di un evento che abbia la stessa dignità degli altri, siamo arrivati alla fine di un percorso e siamo convinti che questo darà enormi soddisfazioni. Manca poco meno di una settimana all’inizio ufficiale di una manifestazione imponente, che porterà a Firenze 36 nazioni dai cinque continenti e oltre mille accreditati. Ringrazio tutti i partner, gli sponsor e quanti stanno mettendo in piedi questa nave che è pronta a salpare”. Anche Andrea Vannucci chiude con un pensiero agli atleti: “L’importante è partecipare ma è anche bello vincere e spero che Firenze sia per voi piena di successi sportivi e personali”.

La genesi dell’evento l’ha spiegata Marco Borzacchini, presidente della FISDIR: “Il mio intervento non può che prendere le mosse da una affermazione del presidente Pancalli che durante la consegna al Quirinale della bandiera agli atleti olimpici e paralimpici che saranno impegnati a Rio ha ringraziato il Presidente della Repubblica per la sensibilità dimostrata nei confronti di quella parte della famiglia paralimpica che lui ha giustamente definito “la più delicata”, quella con maggior bisogno di attenzione e cura: gli atleti con sindrome di Down. Lo sport competitivo per gli atleti Down è una conquista recente, frutto più che di uno sviluppo tecnico, di un nuovo approccio culturale in cui l’Italia ha recitato e reciterà un ruolo fondamentale”. Chiosa finale sulla scelta del portabandiera, che ha premiato Maria Bresciani: “49 titoli tra mondiali ed europei e 9 record ci hanno spinto a scegliere lei per questo ruolo importante”.

Alessio Focardi, presidente del COL, ha tirato le somme a pochi giorni dall’inizio: “Stiamo compiendo uno sforzo importante per dare il massimo agli atleti, ai tecnici, ai supporters, ma tutto questo è possibile solo perché abbiamo costituito una squadra forte, salda, capace di sostenere l’impatto di un evento che farà bene alla città di Firenze, all’Italia, al mondo e al nostro movimento”.

Insieme ai partner dell’evento, Lottomatica – Gioco del Lotto, Menarini, ENI e Stato Maggiore della Difesa, presenti anche tre atleti della nazionale azzurra che parteciperà ai Trisome Games 2016, Nicole Orlando, Paolo Alfredo Manauzzi e Maria Bresciani, tutti emozionatissimi e pronti a vivere un’esperienza da protagonisti.

Ricordiamo che sono ben 27 gli atleti lombardi convocato per la grande kermesse. Una pattuglia che verrà salutata martedì 12 luglio, alle ore 15, in Regione Lombardia dall’assessore allo sport Antonio Rossi e non solo. Clicca qui per visualizzare l’invito.

Il sito ufficiale dell’evento.