Gallery

Lo sport per disabili a scuola sulle ali dell’EXPO

Presentazione-CIP-a-scuola-EXPOCornice straordinaria per la presentazione del progetto “Col CIP a scuola c’è sport… EXPOrt”, andata in scena nello spazio denominato Vivaio Scuole del terzo piano del Padiglione Italia di EXPO, a Milano. Davanti a un’interessata platea composta dai coordinatori degli Uffici Scolastici Provinciali, dagli studenti del Liceo Sportivo “Leonardo da Vinci” di Carate Brianza, dalla giunta del Comitato Paralimpico Regionale Lombardia e dai delegati provinciali, hanno parlato, oltre alla Professoressa Linda Casalini – progettista e coordinatrice -, l’Assessore allo Sport di Regione Lombardia, Antonio Rossi, il presidente del CONI lombardo, Oreste Perri, e il numero uno del CIP regionale, Pierangelo Santelli.

“Col CIP a scuola c’è sport… EXPOrt” è nato dall’esperienza maturata presso l’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese – in collaborazione con il CIP Lombardia – ed è finanziato da Regione Lombardia e Fondazione Paralimpica. Il progetto s’è sviluppato in continuità con “Sportivamente Paralimpici”, che da quasi 10 anni promuove tra gli studenti lombardi i valori del paralimpismo.

L’obiettivo primario consiste nel creare una serie di proposte di carattere educativo che diano risalto alla profonda trasformazione del mondo sportivo paralimpico e dei servizi legati allo sport, oltre che al concetto di “salute per tutti”. Un’offerta di matrice tecnico-sportiva, didattica e culturale ideata in funzione dell’Expo 2015, affinché l’evento mondiale possa lasciare una traccia importante nella quotidianità, nel confronto e nelle abitudini. Le principali finalità del progetto sono l’incremento della partecipazione dei giovani disabili alle iniziative sportive, la sensibilizzazione della popolazione scolastica alle tematiche dell’inclusione e delle pari opportunità e l’ampliamento dell’offerta di attività sportive integrate, grazie al contributo di docenti informati.

Gli incontri nelle scuole e nelle aule lombarde sono cominciati nel mese di novembre del 2014 e hanno coinvolto circa 3.000 alunni. Le testimonianze dei campioni disabili hanno portato gli studenti a riflettere sui valori dello sport e sull’importanza di un corretto stile di vita. Poi, tutti in palestra per assistere a dimostrazioni pratiche e sperimentare le varie discipline in prima persona.

Una seconda azione riguarda i Licei a indirizzo sportivo, nei quali, in considerazione delle caratteristiche del corso di studi e della presenza della nuova materia “sport e disabilità”, sono state previste iniziative più mirate. A settembre è in programma un seminario residenziale di formazione per gli insegnanti di educazione fisica di questi istituti. Nella seconda metà dello stesso mese, si realizzerà a Cinisello Balsamo (MI) una giornata d’incontro dedicata a tutti i Licei Sportivi.

Formazione” è la parola chiave della terza azione, che prevede corsi rivolti in maniera specifica ai docenti di educazione fisica di tutte le scuole.

Il quarto e ultimo punto del progetto è costituito dal “Bando Scuole”: saranno premiati gli istituti che si sono distinti come eccellenze nella pratica di attività paralimpiche e nella promozione del valore dell’integrazione.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>