Gallery

Ginnastica: Mortara si prepara a incoronare i campioni del mondo DSIGO

Ginnastica-FISDIRNovembre intenso per la FISDIR, novembre da ricordare per gli atleti classe 21 delle nostre Nazionali. L’Italia, oltre ad essere impegnata nella terza edizione degli Open Swimming European Championships di Loano, nella terza edizione dei Mondiali IAADS e nella prima dei Mondiali ITTADS in programma dal 21 al 27 Novembre a Bloemfontein, in Sud Africa, organizzerà il secondo Mondiale di ginnastica ritmica e artistica.

A Mortara, in provincia di Pavia, il 14 novembre è in programma dalle ore 9 la manifestazione della DSIGO (Down Syndrome International Gymnastic Organization) organizzata dalla sinergia nata tra la Federazione e la società Forza e Coraggio. Al Palazzetto dello Sport di via dell’Arbogna arriveranno ben 11 nazioni da tutto il mondo: Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Messico, Norvegia, Russia, Slovacchia, Stati Uniti, Sud Africa, Turchia e l’Italia padrona di casa. 21 atleti nella ginnastica artistica maschile, 26 in quella femminile e 28 nella ginnastica ritmica, questi i numeri di una manifestazione che vedrà impegnati 75 atleti in rappresentanza di 3 continenti. Numeri importanti, in netta crescita rispetto al passato per un movimento internazionale che, seppur giovane in termini temporali, dimostra la chiara volontà di far emergere uno sport molto praticato in ogni parte del mondo.

La Nazionale azzurra, guidata da Virna Duca (che riveste anche il ruolo di direttore tecnico internazionale dell’ambito della DSIGO), sarà così composta:
Referente Tecnico Nazionale: Virna Duca
Allenatori Nazionali: Caterina Polverini, Luisa Vagliviello e Alberto Dante Alderuccio;
Atleti: Asia Abate (Nike Onlus), Roberta Battistoni (Judo Ginnastica Tifernate), Daniela Cotogni (Gymnasium Monte Mario), Luana Fiore (Giovani x i Giovani), Luana Ronutti (Giovani x i Giovani), Alice Sorato (Sorriso Sport Riviera), Simone Colamartino (Pol. Disabili Milanese), Gianpietro Zanchi (Judo Ginnastica Tifernate), Mario Gobossi (Polisportiva Disabili Valcamonica) e Riccardo Maino (Forza e Coraggio).

Nazionale molto rinnovata rispetto all’esordio di Leicester, con le sole Cotogni, Ronutti e Sorato reduci dall’esperienza inglese che portò nel palmares Fisdir la bellezza di quattro medaglie d’oro, due argento e un bronzo; nell’artistica furono Alice Sorato, Deborah Bianchi e Gianpietro Zanchi ad alimentare il medagliere con tre oro, chiuso da Francesco Tarantini con il bronzo nel livello senior 1; nella ginnastica ritmica andarono a medaglia Luana Ronutti, Silvia De Gradi e Daniela Cotogni. Correva l’anno 2012 e, a distanza di tre anni, Virna Duca si presenterà al Palazzetto dello Sport di Mortara con tante facce nuove e molti rivali in più, stando a quanto i numeri dei partecipanti e delle nazioni in gara ci dicono.

Sarà un’edizione – quella del 2015 – contrassegnata anche dalla collaborazione importante della Federazione Ginnastica d’Italia, testimoniata concretamente dalla presenza delle “Farfalle”, la squadra nazionale di ginnastica ritmica italiana che a Stoccarda – nello scorso mese di settembre – ha ottenuto un oro ai cinque nastri e un argento ai due cerchi e sei clavette. L’esibizione delle azzurre sarà il piatto forte del Gran Galà previsto per le ore 18, a conclusione della rassegna iridata.

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>